WiFi gratis in 6mila comuni UE, chi può e come avere WiFi4EU

13 settembre 2017 ore 11:10, Micaela Del Monte
Andare in vacanza e condividere tutti i nostri ricordi liberamente e senza dover stare sempre a cercare un WiFi libero è di certo un sogno che un po' tutti hanno. Ora però il sogno sta per diventare realtà, almeno in Europa. Il Parlamento europeo ha infatti dato il via libera definitivo al programma "WiFi4EU" (582 voti favorevoli, 98 contrari e 9 astensioni) con il quale saranno create reti Wi-Fi gratuite in 6mila comuni comunitari entro il 2020 e senza condizioni discriminatorie. I 120 milioni di euro messi a disposizione dalla Ue saranno assegnati in maniera “geograficamente equilibrata” in base all’ordine d’arrivo delle domande. 

WiFi gratis in 6mila comuni UE, chi può e come avere WiFi4EU
Potranno fare richiesta dei fondi tutti gli enti pubblici a patto che si facciano carico dei costi operativi per almeno tre anni e offrano poi connessioni gratuite a tutti i cittadini in modalità facile e sicura. Saranno inoltre scartati i progetti in aree con offerte analoghe gratuite pubbliche o private. "Ciò migliorerà la società europea dei gigabit, rendendola economicamente competitiva e socialmente inclusiva". L'accesso deve essere fornito nelle lingue dello Stato membro interessato e, se possibile, in altre lingue ufficiali dell'UE. Potranno aderire a WiFi4EU biblioteche, amministrazioni, ospedali e altre strutture pubbliche.

"Il processo è molto semplice – ha spiegato il relatore della proposta Carlos Zorrinho - daremo dei voucher a chi ne farà domanda e con questi voucher gli enti potranno procedere all'installazione della connessione". "L'iniziativa WIFI4U è stata una forte visione politica che diventerà presto una realtà concreta in tutta l'UE e farà sì che indipendentemente da dove viva o da quanto guadagni, ogni europeo tragga vantaggio da una connesione Wi-Fi di alta qualità", ha continuato Zorrinho.

Come spiegano i coordinatori dell'iniziativa è chiaro che i primi Comuni a chiedere i fondi, avranno la prioritià nonostante, comunque l'importanza geografica di creare l'equlibrio appena scritto sopra. Le connessione non dovranno raccogliere dati personali e avere pubblicità, ma dovranno essere totalmente gratuite. Una volta che ci si registrerà in una città al programma WiFi4EU con le stesse credenziali ci si potrà collegare in tutta Europa nei Comuni che aderiranno all'iniziativa.

caricamento in corso...
caricamento in corso...