Fusione Peugeot-Opel, c'è ok governi: "Venderemo 5 milioni di auto"

23 febbraio 2017 ore 20:54, Adriano Scianca
Peugeot sempre più vicina all'acquisto di Opel. I governi di Germania e Francia hanno espresso parere favorevole al possibile acquisto della compagnia tedesca, attualmente di proprietà del gruppo General Motors, da parte di Psa Peugeot Citroen. 

Fusione Peugeot-Opel, c'è ok governi: 'Venderemo 5 milioni di auto'

Vi è “un'assoluta uguaglianza di vedute” sul tema, ha affermato il ministro francese dell'Economia, Michael Sapin, a seguito di un incontro con il suo omologo tedesco, Brigitte Zypries. Quest'ultima ha affermato che il governo francese “sostiene gli interessi dei tedeschi, in particolare dei sindacati”, i quali “devono poter avere la possibilità di partecipare ai negoziati e di essere portavoce dei loro interessi. Siamo anche d'accordo sul fatto che il marchio Opel debba essere mantenuto”. 

La possibile fusione è la “soluzione di cui hanno bisogno”, perché “creerebbe valore”, ha dichiarato il numero uno di Peugeot-Citroen-Ds, Carlos Tavares. “Se riusciamo a chiudere questo accordo - ha aggiunto Tavares - il piano di risanamento di Opel sarà costruito dalla direzione e dagli impiegati di Opel. Non sarà Psa ad imporlo, noi proporremo obiettivi, metodologia, benchmark, ma li lasceremo sviluppare il loro piano. L’immagine di Opel è buona, allo stesso livello di Peugeot. Si potrebbe puntare a un obiettivo di vendita di oltre 5 milioni di veicoli”. 
#Opel #Peugeot #fusione
caricamento in corso...
caricamento in corso...