Apple Pay e Boon in Italia: spesa senza portafoglio ma con iPhone

08 marzo 2017 ore 9:49, Adriano Scianca
Presto anche in Italia si potranno effettuare pagamenti con Apple Pay. Il sistema sviluppato da Cupertino consente pagamenti direttamente con iPhone o Apple Watch nei negozi con terminale (o Pos). L’arrivo in Italia era atteso da tempo, visto che il servizio è stato lanciato negli Usa nel 2014 e poi progressivamente esteso in Australia, Canada, Cina, Francia, Giappone, Hong Kong, Nuova Zelanda, Regno Unito, Russia, Singapore, Spagna, Svizzera. 

Apple Pay e Boon in Italia: spesa senza portafoglio ma con iPhone

L’annuncio è stato dato da Apple sul proprio sito. Ancora incerta la tempistica: l’azienda scrive “in arrivo”, dunque potrebbe trattarsi di un rilascio a giorni. Apple ha localizzato anche le guide del suo sito di supporto. Le date di ultimo aggiornamento indicano che le modifiche alle guide sono state effettuate nelle ultime settimane. Potranno essere associate al telefono le carte Visa e Mastercard e i circuiti bancari UniCredit, Carrefour Banca e Boon. Quest'ultimo è una piattaforma che offre una carta prepagata e un’app di gestione del denaro che finora non era disponibile in Italia. Molto probabilmente il servizio verrà lanciato in concomitanza con l’attivazione di Apple Pay. 

Il servizio funziona nei negozi fisici: il telefono si avvicina al terminale come fosse una carta contactless, e per funzionare ha bisogno del riconoscimento dell’identità con il touch ID. Il procedimento è rapidissimo e soprattutto sicuro: né l’app né il rivenditore hanno accesso ai dati specifici della carta di credito, perché il pagamento viene approvato grazie ad un codice univoco del dispositivo, incrociato con l’identificativo della transazione. Il sistema è disponibile anche per gli acquisti online negli ecommerce convenzionati.
#ApplePay #Boon #app
caricamento in corso...
caricamento in corso...