Uffizi chiusi senza aria condizionata, opere salve e Galleria vuota

04 agosto 2017 ore 20:01, intelligo
Chiusa la Gallerie degli Uffizi a Firenze per un impianto di aria condizionata rotto. I tecnici sono già al lavoro per riaprire il museo entro le 15. Il caso ha messo in allarme per la preservazione delle opere, ma il direttore Eike Schmidt ha immediatamente spiegato all'Ansa che "le opere non sono in pericolo". 
Quanto alle cause del guasto, ha affermato il direttore, sembra che si sia esaurita tutta l'acqua delle riserve del
Uffizi chiusi senza aria condizionata, opere salve e Galleria vuota
sistema di condizionamento. Al momento, si stanno trasportando riserve speciali d'acqua per riempire nuovamente il sistema di condizionamento. La Galleria degli Uffizi è stata chiusa al pubblico in tarda mattinata. Le persone già presenti nel museo hanno potuto concludere la visita prima di essere accompagnate all'uscita. Il pubblico che era in fila all'entrata è stato invece avvertito e invitato a tornare più tardi. 

“La Galleria  – ha riferito ancora Schmidt – si sta progressivamente svuotando e sono rimasti solo alcuni visitatori al secondo piano dell’edificio”.

PRECEDENTI
A settembre 2014 si era parlato di infiltrazioni, vetrate rotte, finestre che avevano ceduto ma “nessun danno alle opere” salvo due “cornici bagnate” aveva dichiarato il direttore Antonio Natali. A causare il danno una tromba d’aria si era abbattuta letteralmente all’interno del museo, nei corridoi, nelle sale e - spiegava Natali -  "il fatto che non vi siano stati danni alle opere ha oggettivamente del miracoloso”. Tromba d’aria non risparmiò il Corridoio vasariano, spalancando in finestroni e portando l’acqua al suo interno proprio durante una visita.


#uffizi #firenze 

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...