Snapdragon 630 e 660: chipset smart per super-foto e non solo

10 maggio 2017 ore 9:31, Micaela Del Monte
Nuovi arrivi in casa Qualcomm. La società statunitensi ha infatti presentato due nuovi chipset (o meglio piattaforme, come preferisce definirle l'azienda) per dispositivi mobile, sviluppati con tecnologia a 14 nanometri, particolarmente indicati per la fotografia e il gaming. Si tratta di Snapdragon 660 e 630, che spiccano anche per la particolare attenzione rivolta al ridotto assorbimento energetico e la garanzia di velocità quando ci si connette alle reti LTE. Sono inclusi nelle soluzioni il modulo WiFi integrato, la gestione dell'alimentazione, il codec audio (in grado di limitare la distorsione del suono con una resa fino a 192-kHz/24-bit) e l'altoparlante. Alcune delle implementazioni tecnologiche si potevano trovare fino a ieri solo nella famiglia superiore di chipset (la 800).

“Con l'introduzione delle piattaforme mobili Snapdragon 660 e 630, siamo entusiasti di poter garantire che alcune funzionalità, tra cui la qualità avanzata dell'immagine e le velocità Lte, saranno ora disponibili in una vasta gamma di dispositivi, senza compromettere prestazioni e qualità”, ha dichiarato Kedar Kondap, vice president, product management di Qualcomm Technologies. Questo si traduce, a suo dire, in una migliore esperienza d'uso della fotocamera, in migliori capacità di elaborazione audio e video, connettività, prestazioni Cpu e Gpu avanzate, nonché in una migliore gestione energetica (con la ricarica rapida della batteria), sicurezza e “intelligenza” del dispositivo.

Snapdragon 630 e 660: chipset smart per super-foto e non solo
PUNTI SALIENTI -
Sono diversi quindi i punti di forza dei nuovi chipset. Impegno particolare è stato posto sulle funzionalità della fotocamera, con una migliore qualità dell'immagine (in particolare sul tono della pelle reso più naturale e colori più vividi supportando hardware in grado di scattare fino a 24 Megapixel), una migliore elaborazione fotografica in condizioni di scarsa luminosità, una miglior stabilizzazione video e gestione dello zoom ottico e auto focus senza trascurare l'efficienza energetica. 

CONNETTIVITA' - Per quanto concerne la connettività, Snapdragon 660 e Snapdragon 630 integrano il modem Snapdragon X12 LTE, apparso per la prima volta sui SoC top di gamma Snapdragon 820/821 dello scorso anno. Si tratta di una soluzione Category 12/13 capace di assicurare un throughput fino a 600 Mbps per quanto riguarda il downlink (3x20MHz CA, 256-QAM) e 150Mbps sull'uplink (2x20MHz CA, 64-QAM).

CPU E GPU - Per lo Snapdragon 660, gli incrementi di prestazioni di calcolo Cpu e calcolo grafico Gpu si possono, invece, misurare rispettivamente intorno al 20% e al 30% rispetto a quanto performato dal predecessore Snapdragon 653. Per lo Snapdragon 630, rispetto al precedente modello 625, I miglioramenti di Cpu si fermano al 10% circa, quelli di Gpu arrivano al 30%.

BATTERIA - A detta di Qualcomm, entrambe le nuove proposte sono “progettate per garantire una eccellente durata della batteria”. La tecnologia di ricarica veloce (Qualcomm Quick Charge, giunta alla quarta generazione) permette di ripristinare in soli cinque minuti una quantità di energia sufficiente per parlare al telefono per cinque ore; in 15 minuti, invece, si ripristina il 50% della carica.
caricamento in corso...
caricamento in corso...