Meteo, sembra primavera ma non è: tornano piogge, vento e freddo

22 marzo 2017 ore 9:12, Micaela Del Monte
La primavera sembra ormai arrivata, ma non è destinata a durare molto. Secondo le previsioni meteo per questo fine settimana e la prossima le cose sono infatti destinate a cambiare con l'arrivo di piogge, temporali e freddo. Un sistema perturbato sarà pronto ad interessare l'Italia già dalla serata di oggi, momento in cui le prime precipitazioni cominceranno a coinvolgere le regioni settentrionali e la Sardegna. 

[imgae]Giovedì 23 ritroveremo in piena azione sul Mediterraneo, una vistosa perturbazione foriera di precipitazioni sulle regioni del nord (specie l'angolo nord-occidentale). Precipitazioni sparse, organizzate in modo più sporadico, interesseranno anche le regioni del medio/alto Tirreno e la Sardegna. Altrove addensamenti nuvolosi di passaggio ma in un contesto asciutto. I valori termici risulteranno miti e la ventilazione meridionale.Una seconda perturbazione tornerà ad accanirsi sui versanti occidentali del nostro Paese nella giornata di sabato 25. 
Potrebbe in seguito farsi strada un ribasso della temperatura portato da una ventilazione di tipo continentale che verrebbe risucchiata dalla depressione presente sul Mediterraneo. 

Meteo, sembra primavera ma non è: tornano piogge, vento e freddo
METEO OGGI 
Nord: cielo molto nuvoloso con precipitazioni sparse sulle aree alpine, prealpine e locali sulla Liguria; localmente i fenomeni potranno risultare a carattere di rovescio o temporale anche intensi verso pomeriggio-sera, specie sui settori più settentrionali fra Piemonte e Lombardia; neve sulle aree confinali al di sopra dei 1700 metri. Spessa nuvolosità medio-alta sulle aree pianeggianti dove si avranno foschie diffuse e banchi di nebbia in parziale dissolvimento. Centro e Sardegna: molte nubi sulla Toscana in estensione al resto del centro con qualche piovasco previsto inizialmente a ridosso della Alpi Apuane e successivamente sulle aree interne specie delle regioni tirreniche e Umbria; nel pomeriggio possibili locali deboli piogge anche sulle aree interne del versante Adriatico; in serata temporanea attenuazione di nubi e fenomeni; locali foschie dense e qualche banco di nebbia nelle vallate interne e lungo le coste adriatiche in dissolvimento nel corso della mattinata. Sud e Sicilia: al sud e sulla Sicilia molte nubi compatte sulle regioni tirreniche con isolati piovaschi, più probabili nelle ore pomeridiane a ridosso della dorsale appenninica ma in attenuazione in serata. Ampi spazi di sereno sulle restanti aree, con transito di estese velature dal pomeriggio. Temperature: massime in rialzo in Pianura Padana, regioni adriatiche centro-meridionali, Basilicata, Calabria ionica, Sicilia settentrionale ed orientale; in calo su Liguria centro-orientale, aree interne della Sardegna, Umbria, settori tirrenici peninsulari e Sicilia meridionale; senza variazioni di rilievo sul resto del Paese. Venti: generalmente deboli meridionali con locali rinforzi tra Liguria e basso Piemonte. Mari: da mossi a molto mossi mare e canale di Sardegna, Ionio meridionale e Stretto di Sicilia settore est; mossi Ligure, Stretto di Sicilia settore ovest e Ionio settentrionale; da poco mossi a mossi Tirreno settentrionale e meridionale ad ovest; generalmente poco mossi i restanti bacini con moto ondoso in intensificazione su Tirreno occidentale e Canale d’Otranto.

METEO DOMANI 
Nord: cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni diffuse a prevalente carattere di rovescio o temporale su regioni occidentali e Lombardia, anche intense su Levante ligure, alto Piemonte e localmente sulla Lombardia nord-occidentale; attese piogge e locali rovesci anche sul Triveneto e dal pomeriggio sul settore più occidentale dell’Emilia-Romagna. I fenomeni assumeranno carattere nevoso sui rilievi alpini oltre i 1700 metri, con quota neve in calo dalla sera sulle regioni centro-occidentali sino ai 1200-1300 metri. Centro e Sardegna: molte nubi su regioni peninsulari tirreniche, Umbria e Marche settentrionali con deboli piogge sparse e qualche rovescio o temporale sulla Toscana, ma in graduale attenuazione dal tardo pomeriggio; prevalenza di cielo velato altrove, in attesa di una nuova intensificazione serale della nuvolosità sulla Sardegna. Sud e Sicilia: nuvolosità irregolare nelle prime ore del mattino sulle regioni tirreniche, ma in successiva attenuazione con ampi spazi di sereno; qualche nube in più dalla tarda mattinata sui rilievi appenninici di Campania, Basilicata e Calabria, dove non si esclude la possibilità di qualche debole piovasco pomeridiano. Cielo sereno o poco nuvoloso altrove, in attesa di estese velature serali a partire dalle regioni tirreniche. Temperature: minime in lieve calo su Emilia-Romagna, Marche settentrionali, Toscana, Umbria, basso Lazio e nord Campania; in aumento su Puglia, Basilicata tirrenica, Calabria e Sicilia; stazionarie altrove. Massime in diminuzione su Piemonte centro-meridionale, Ponente ligure, Lombardia sud-occidentale ed Emilia; in tenue rialzo su Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Toscana, Sardegna e settori ionici meridionali. Venti: deboli dai quadranti meridionali con rinforzi sulle regioni nord-occidentali, rilievi lombardi, Sardegna ed aree costiere di Toscana e Lazio. Mari: da mossi a molto mossi Ligure, mare e canale di Sardegna, Tirreno meridionale ad ovest e Stretto di Sicilia occidentale; poco mosso l’Adriatico; da poco mossi a mossi il restante Tirreno centro-meridionale e alto Ionio; mossi i rimanenti bacini.


caricamento in corso...
caricamento in corso...