Omicidio Noemi, VIDEO scagiona il padre di Lucio: avrebbe agito da solo

26 settembre 2017 ore 14:59, Micaela Del Monte
Lucio era solo o no? Il dubbio sull'omicidio di Noemi Durini sembra essere stato sciolto nelle scorse ore. Per qualche giorno era infatti circolata l'idea che il 17enne che ha massacrato la fidanzata e ha poi nascosto il corpo sotto un cumulo di pietre in un uliveto avesse agito con un complice. A sostenere questa tesi era anche il padre della ragazza che avrebbe più volte accusato il padre di Lucio. 

Omicidio Noemi, VIDEO scagiona il padre di Lucio: avrebbe agito da solo
Ora però a chiarire la situazione sembra essere spuntato un video della telecamera di una villa che si affaccia sul terreno dove è stata sepolta la ragazza. Il filmato mostra, poco prima dell'alba del 3 settembre, la Fiat 500 con a bordo i due fidanzati, arrivare sul posto e poi, dopo un po', andare via.
Da quel terreno quella notte sarà l'unica auto ad entrare ed uscire. L'utilitaria compare in numerosi filmati di telecamere di sicurezza all'alba del 3 settembre: da Specchia, alla provinciale tra Castrignano del Capo e Santa Maria Leuca fino al rientro a Montesardo di Alessano, dove vive il 17enne, poco dopo le 7. Il ragazzo,anche in questo caso, è da solo.

Come detto i sospetti erano ricaduti sul padre di Lucio che però ha sempre negato di avere qualcosa a che fare con questa storia: “Mi sono addormentato tardi, dopo le 3, poi sono andato a dormire e probabilmente Lucio è uscito di casa con la macchina di sua madre ma noi non lo abbiamo sentito” aveva ricostruito con queste parole la  notte del 3 settembre il padre del fidanzato e ora a dargli ragione ci sarebbero le telecamere.
caricamento in corso...
caricamento in corso...