Dai carciofi al finocchio: ecco la dieta "detox" post-cenoni

27 dicembre 2016 ore 10:38, intelligo
Dopo le abbuffate natalizie, arriva ora il momento del detox: per smaltire panettoni e torroni meglio non darsi alla dieta fai da te con digiuni che poi, inevitabilmente, “chiamano” nuove mangiate. Bisogna, piuttosto, studiare un “piano” per tornare in forma e in equilibrio. 

Dai carciofi al finocchio: ecco la dieta 'detox' post-cenoni

Bisogna optare per un regime alimentare a basso contenuto calorico, ma ad alto tasso di alimenti e sostanze drenanti e depurative. Al bando alimenti grassi o fritti, burro e alcol. Meglio optare per indivia, carciofi, broccoli, verdure a foglia verde come spinaci, cicoria, barbabietole, frutta secca e frutta fresca come limoni, fichi, mele e uva. Consigliabile, ovviamente, anche un buon quantitativo di acqua, ma senza esagerare (le leggende metropolitane su un numero minimo di bicchieri giornalieri sono state smentite: l'importante è che il nostro corpo sia ben idratato). 

Cruciale anche l'utilizzo delle tisane, ad esempio quelle depurative, come il finocchio, che contrasta i problemi di digestione e il dolore addominale. Oppure tisana alla betulla o alla malva, che, bevuta a piccoli sorsi anche durante la giornata, contiene mucillagini che saziano e tamponano i succhi gastrici. Le tisane sono utili soprattutto prima di andare a letto. Per rigenerare la pelle, sotto stress a causa dei troppi grassi ingeriti, sono ottime le verdure come i porri, la barbabietola.
 
AS
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...