Rivoluzione pc, AdobeFlash in pensione nel 2020: cosa e come cambia

27 luglio 2017 ore 8:33, Micaela Del Monte
Dopo Paint anche Adobe Flash sparirà dai nostri pc. La tecnologia di sviluppo e di animazione vettoriale che fino a poco tempo fa era letteralmente unica sul web verrà sospesa definitivamente nel 2020, ma fino ad allora ci si limiterà ad offrirgli aggiornamenti di sicurezza essenziali, per impedire che le componenti installate sui browser si trasformino in veicoli per virus e malware. 

Rivoluzione pc, AdobeFlash in pensione nel 2020: cosa e come cambia
STORIA E HACKER
La sua adozione diventata praticamente universale già nei primi anni 2000 — Flash Player era utilizzato ad esempio dalla stragrande maggioranza delle piattaforme per la riproduzione dei video, YouTube inclusa — ha reso il software un bersaglio perfetto per gli hacker di tutto il mondo, e negli ultimi anni altre tecnologie si sono dimostrate più efficaci e meno complesse di Flash nel portare a termine gli stessi compiti. L’adozione da parte degli sviluppatori di siti Internet è calata di conseguenza, tanto che nel 2015 perfino Adobe aveva capito che era il caso di staccare la spina alla sua creatura. Da quell’anno Flash ha smesso di occupare posizioni preminenti nella sua suite di programmi di animazione e sviluppo del gruppo statunitense, fino all’annuncio di oggi. 

L'ATTACCO DI APPLE
 "Smetteremo di aggiornare e distribuire Flash Player alla fine del 2020 e incoraggiamo i creatori di contenuti a convertire qualsiasi contenuto Flash in uno dei nuovi formati aperti disponibili", ha scritto Adobe sul suo blog. L'invito è a passare allo standard HTML5, già adottato da browser come Chrome di Google e Safari di Apple.
    Proprio Apple, con il fondatore Steve Jobs, è stata tra i critici più severi di Flash. In uno scritto dell'aprile 2010 in cui spiegava la decisione di bandire il software da iPhone e iPad, Jobs aveva puntato il dito contro la mancanza di "affidabilità e sicurezza" del programma.

#AdobeFlash #FlashPlayer #HTM5
caricamento in corso...
caricamento in corso...