Il denaro compra il tempo libero e la felicità: meglio dello shopping

27 luglio 2017 ore 13:55, Luca Lippi
Il denaro rende felici e la felicità si può comprare, secondo uno studio condotto dalla Harvard Business School su 6.271 persone tra Canada, Stati Uniti, Olanda e Danimarca. Il dilemma non è recente e le risposte nel tempo sono sempre state tutte affermative. Questo studio in particolare, confermando che la felicità si può comprare specifica contestualmente che il limite è determinato da quanto tempo libero è possibile acquistare. In sostanza, destinare risorse economiche allo scopo di liberare tempo dà molta più soddisfazione che impiegarlo per acquistare beni materiali e tutto questo indipendentemente da quanto si è ricchi. Attenzione però, perché nel risultato della ricerca si fa riferimento a un benessere sottile che è quello di un beneficio psicologico, in parte simile a quello di comprare un paio di scarpe inutili ma moltiplicato all’infinito.
Il denaro compra il tempo libero e la felicità: meglio dello shopping

LA RICERCA
La vera curiosità messa in luce da questo interessante studio degli economisti di Harvard è che per essere felici basta pagare qualcuno per fare cose spiacevoli.
Secondo quanto dichiarato da Ashley Whillans, capo della ricerca, “Chi paga qualcuno che pulisca la casa o falci l’erba potrebbe finire per sentirsi pigro, ma i nostri dati suggeriscono che acquistare tempo abbia sulla felicità gli stessi benefici di avere più soldi”.
Dunque, chi ha la possibilità, preferisce spendere denaro per evitare di fare cose spiacevoli, delegando gli altri e conquistando più tempo libero per se stessi.

IL TEST
Agli intervistati è stato chiesto di indicare in che modo spendevano il loro tempo e il grado di soddisfazione della propria vita. Uno dei riscontri più interessanti è stato quello che per quasi tutto il campione la principale causa di infelicità è la mancanza di tempo per svolgere le attività quotidiane.
L’esperimento ha inoltre dimostrato che la maggioranza del campione, dopo aver speso per 2 settimane dei soldi per “acquistare tempo” (cioè pagando altri affinché facessero alcune attività al posto loro), era molto più rilassata e soddisfatta di quando aveva speso soldi in shopping.
Tuttavia, per molti degli intervistati, pagare qualcuno per fare alcuni lavori è dimostrazione di pigrizia e, soprattutto in alcune culture, c’è molto scetticismo a riguardo.
In ogni caso, rimane valido il detto che piangere in una Fiat 500 o in una Rolls Royce fa la differenza!

#Soldi #Felicità #Studio #Test #Tempo 
autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...