Terremoto news, 8 scosse e torna la paura nel Centro Italia

03 gennaio 2017 ore 11:50, Andrea De Angelis
Anno nuovo, vecchi timori legati al terremoto. La notte tra il primo e il secondo giorno del 2016 la terra è tornata a tremare nel Centro Italia, in particolar modo con una scossa registratasi alle 4.36 a Spoleto. La magnitudo ha superato l'importa livello 4 (4.1 per la precisione), svegliando la popolazione e provocando anche lievi danni. Altre sette scosse, di intensità decisamente minore, si sono registrate nel corso della notte. L'incubo, dunque, continua. 
L'epicentro, venendo al terremoto di 4.1, secondo quanto riportato dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, è stato localizzato a nord di Spoleto, nei pressi di Campello sul Clitunno, ad una profondità di 8 chilometri. La scossa ha provocato alcuni danni a vari edifici, tra cui il crollo parziale di un tetto e la caduta di alcuni comignoli nella frazione spoletina di Azzano. I vigili del fuoco sono tuttora impegnati nelle verifiche dei danni e nell'abbattimento delle parti pericolanti. Non si sono verificati invece danni a persone anche se la scossa ha creato allarme dalla gente, già sotto pressione per lo sciame continuo di questi mesi.

Terremoto news, 8 scosse e torna la paura nel Centro Italia
Secondo quanto reso noto dall'Ingv, la scossa delle 4,36 di stanotte è in una zona vicina a quella della sequenza iniziata il 24 agosto 2016 in Italia centrale, ma su una struttura diversa, spostata di circa 30 chilometri a ovest. L'area colpita, precisa comunque l'istituto, "è caratterizzata da una pericolosità sismica elevata": in passato sono avvenuti terremoti importanti, di magnitudo intorno a 5.5, come quelli del giugno 1767 e del settembre 1878, entrambi di magnitudo stimata 5.4 e avvenuti in prossimità dell'epicentro del sisma di oggi. Fra i terremoti più recenti, sottolinea Repubblica, quello del maggio 1997 a Massa Martana, di magnitudo 4.6 e il cui epicentro si trovava a circa 15 chilometri a Ovest rispetto al terremoto di oggi.
caricamento in corso...
caricamento in corso...