Napoli, a Scampia telecamere e varchi: piano del Governo per la sicurezza

30 maggio 2017 ore 13:32, Americo Mascarucci
Sviluppo e sicurezza, telecamere e varchi ma anche opere e risanamento. Il Governo riparte da Scampia, quartiere degradato di Napoli per annunciare il grande piano delle opere pubbliche varato per il Mezzogiorno. Il Ministro della Coesione territoriale Claudio De Vincenti si è recato nel Capoluogo campano per inaugurare il cantiere di MetroCampania Nord-Est di Scampia che riparte dopo 7 anni. Ad accompagnarlo il Governatore Vincenzo De Luca che ha annunciato importanti interventi nel campo della sicurezza.
Napoli, a Scampia telecamere e varchi: piano del Governo per la sicurezza

LE OPERE - Scampia è il quartiere di Napoli considerato l'emblema del degrado dove la vivibilità è pari a zero e dove criminalità, illegalità diffusa e spaccio di droga sono le attività preminenti. Come ha spiegato De Luca i pilastri dello sviluppo saranno le opere pubbliche e la sicurezza. Ecco che nel campo delle opere pubbliche, dopo sette anni ripartono i lavori della MetroCampania Nord-Est essenziale per integrare il quartiere con il tessuto urbano. 
De Vincenti ha evidenziato come "nel nuovo piano di investimenti varato dal governo Gentiloni per il Mezzogiorno sono previste alcune infrastrutture importantissime sia per quanto riguarda le linee di trasporto, i collegamenti tra sud e centro nord, sia per quanto riguarda l'ambiente, con le bonifiche e lo sviluppo delle reti idriche, sia per quanto riguarda gli investimenti per i beni culturali". De Vincenti ha ricordato che questi fondi stanziati dal governo "si aggiungono a quelli del masterplan e a quelli del Fondo di coesione e ai fondi strutturali, quindi è un'ulteriore iniezione di fondi pubblici di cui il nostro paese e il Sud in particolare hanno assoluto bisogno". 

SICUREZZA - Ma la vera scommessa sarà nel campo della sicurezza. Scampia è un crocevia di attività illegali ragione per cui il Governatore De Luca ha annunciato misure per meglio monitorare gli ingressi nel quartiere. L'idea è quella di installare un sistema di videosorveglianza volto soprattutto a monitorare il traffico automobilistico in entrata e in uscita: le nuove telecamere saranno dotate di un riconoscitore di targhe, direttamente collegato alla Questura di Napoli, che segnalerà l'eventuale presenza di persone già note alle forze dell'ordine. In questo modo la Polizia potrà intervenire celermente per prevenire o reprimere eventuali attività illegali, in primis lo spaccio di droga. 
Al Ministro De Vincenti è stato chiesto quanto la criminalità scoraggi investimenti al Sud, soprattutto in Campania dove l'ombra della camorra su appalti e servizi è sempre molto forte. 
 "I segnali che abbiamo da parte delle imprese sono di grande attenzione e interesse per il Sud - ha risposto - Io ho trovato negli incontri che ho fatto con le imprese in questi mesi molta voglia di investire al Sud. Quindi ripeto la sicurezza è fondamentale prima di tutto per i cittadini e anche per fare in modo che le imprese e i lavoratori possono sapere che lavorano in sicurezza".

#scampia #deluca #devincenti #sicurezza

caricamento in corso...
caricamento in corso...