Prova costume, le 9 regole delle nutrizioniste: dallo "sgarro" al mix giusto

07 giugno 2017 ore 10:51, Micaela Del Monte
Che incubo la prova costume. Quei chili di troppo, la pancetta, le smagliature e la cellulite vanno combattuti in breve tempo per presentarsi al mare in forma. Ma la dieta non basta. Perdere peso è un'arte non serve stringere i denti e serrare la bocca. L'alimentazione va conosciuta e la insegnano le nutrizioniste, Floriana Di Pippa e Monica Zago che hanno definito le 9 regole d’oro per mangiare e non perdere la linea. Non è difficile, serve educazione e capacità di seguire delle regole alimentari.

LE REGOLE DELLE NUTRIZIONISTE 
Prova costume, le 9 regole delle nutrizioniste: dallo 'sgarro' al mix giusto
1- Puntare su un piatto solo, anche un buon primo ma leggero accanto a verdure grigliate.
2- Niente merendine e aperitivi, solo uno spuntino se si deve andare al ristorante per evitare di arrivare con troppa fame (qualche oliva, una manciata di mandorle, un frutto di stagione).
3- A Tavola bere subito due bicchieri di acqua
4- Pianificare il pasto, se pizza a cena leggeri a pranzo. 
5- Non cadere dalle nuvole: scegliere i ristoranti non le rosticcerie con cibi troppo unti. 
6- A fine del pasto una macedonia con una pallina di gelato alla panna o un sorbetto (non solo limone, ma anche pompelmo rosa, frutto della passione, mela verde, ananas, tutti gustosi ma ben più leggeri del gelato, in quanto preparati con acqua anziché latte). 
7- I dolci: se non potete farne a meno, divideteli con i commensali. 
8- Errare è umano, ma con criterio: essendo un extra, va fatto una tantum ritornando subito all'obiettivo. 
9- L’insalata è un cibo non sempre light: olive nere, patate, mais, mozzarella e avocado sono buoni, sì, ma la fanno diventare una bomba calorica. Meglio allora la pasta al pomodoro allora. L'insalata "perfetta" è lattuga e carote, da accompagnare con carboidrati come pane integrale o patate bollite e proteine vegetali ma senza mischiarle tra di loro. Come condimento un filo d’olio extravergine di oliva, limone e aceto di vino e un pizzico di sale.

UN PO' DI LIBERTA' - Non escludersi socialmente! Una volta a settimana si può andare a mangiare dove si vuole, purché quotidianamente si mantenga un’alimentazione sana e bilanciata con verdure, carboidrati e proteine nella giusta quantità.
Comunque, a tavola è bene non improvvisare e fare riferimento a uno specialista in grado di definire la giusta dieta per ciascuna esigenza. In ogni caso, evitare grassi e zuccheri in eccesso e fare del movimento sono delle buone norme del vivere sano.
caricamento in corso...
caricamento in corso...