Marò, scoppia la distensione: India attenderà arbitrato Aja

07 marzo 2017 ore 8:56, intelligo
La Corte Suprema indiana “attenderà la fine dell'arbitrato dell'Aja, per cui dispone la revoca della presentazione di un rapporto trimestrale da parte del governo indiano”. I fucileri di Marina Latorre e Girone, dunque, aspetterranno le conclusioni dell'Aja, intorno alla fine del prossimo anno. 

Marò, scoppia la distensione: India attenderà arbitrato Aja

Risolta la “giurisdizione” sull'incidente in cui morirono due pescatori nelle acque del Kerala, la Corte ha disposto che il governo indiano mantenga informata l'amministrazione del Kerala sull'andamento dell'arbitrato. La decisione sembrerebbe attenuare il braccio di ferro tra India ed Italia sul caso marò. Da parte di New Delhi si tratta di un segnale di “distensione”, dopo che per molti anni si è sfiorato ripetutamente l'incidente diplomatico. Dopo il rientro dei marò in Italia, la Corte Suprema aveva chiesto al governo indiano una relazione trimestrale sugli sviluppi dell'arbitrato internazionale, ma a questo punto tale procedura è divenuta superflua. 

Il governo di New Delhi dovrà produrre al termine dell'iter ovvero quando il tribunale dell'Aja avrà deciso a chi conferire la giurisdizione sul caso. I due fucilieri sono rimasti implicati nella morte di due pescatori indiani a largo delle coste di Kerala. I due fucilieri di marina adesso sono in Italia e ci resteranno fino alla conclusione dell'arbitrato. Solo il procuratore generale Narsimha sarà tenuto ad informare il governo del Kerala sullo sviluppo della vicenda giudiziaria.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...