Vaffa Day, Sibilia (M5S): "Non snaturati ma migliorati. Sul nostro premier nessuna sorpresa"

07 settembre 2017 ore 16:49, Andrea Barcariol
E' già il momento degli anniversari importanti per il Movimento 5 Stelle. Domani i pentastellati festeggiano i 10 anni del Vaffa Day di Bologna, manifestazione che lanciò il M5S di Beppe Grillo alla ribalta nazionale. Per questo ci saranno eventi in tutta Italia, anche a Trieste, dove sono attesi diversi big, a cominciare da Luigi Di Maio. Intelligonews ha chiesto al parlamentare 5Stelle Carlo Sibilia un bilancio di questi 10 anni, anche alla luce dei cambiamenti all'interno del Movimento.

Vaffa Day, Sibilia (M5S): 'Non snaturati ma migliorati. Sul nostro premier nessuna sorpresa'
Domani il Vaffa Day, in molti vi accusano di esservi snaturati rispetto alle origini. Cosa replica?


"Sicuramente siamo cresciuti sotto molteplici punti di vista, ma non credo che il movimento si sia molto distaccato da ciò che voleva: l'8 settembre del 2007 chiedevamo l'allontamento dei condannati dal Parlamento, il limite di legislatura, abbiamo tenuto fede a quelle che erano le richieste di 10 anni fa".

Non vede quindi questo grande cambiamento?

"E' vero che siamo cambiati, ma siamo cresciuti e a mio modo di vedere migliorati. Abbiamo tenuto fede alle richieste che ci facevano nelle piazze. Non credo che, come spesso si vuol far passare, ci siamo snaturati, assolutamente no, anzi penso che siamo rimasti molto legati alla nostra identità e questo è un pregio".


Di Maio, Di Battista, Fico, come sceglierete il candidato?

"Non ci sono scoop, sono convinto che il candidato già ci sia ed è il programma che è fondamentale. Chi ci segue un po' sa anche benissimo chi sarà il candidato, non ci saranno sorprese. Il Movimento 5 Stelle non vota le persone ma le cose che devono fare, altrimenti faremmo l'errore degli altri partiti che per anni ci hanno fatto votare le facce, magari sulla base delle interviste in Tv. Tra questi tre che mi ha nominato provi lei a immaginare...".

Ok è Di Maio.

"Lo ha detto lei".

Un commento su quanto accaduto a Torino al senatore Airola?


"Ha tutto il nostro sostegno per il terribile episodio che lo ha visto protagonista. Gli auguro di tornare con forza in Commissione di Vigilanza Rai e al Senato".

Anche sul web, prendendo spunto da quanto accaduto, accusano il Parlamento di essere stato troppo tenero sul tema immigrazione. Cosa replica?

"Vengo ora da una visita a un Centro d'accoglienza straordinario. Sicuramente il governo ha pasticciato in maniera grave per quanto riguarda le scelte politiche sull'immigrazione ma, detto ciò, vorrei separare completamente quanto accaduto ad Airola dal tema immigrazione perché questi sono episodi sporadici e non un problema strutturale. L'immigrazione è stata trasformata in un business vero e proprio facendosi dare elarginazioni di soldi dall'Ue in cambio di un'accoglienza diffusa e senza regole. Sono stati sbagliati completamente i modi ed è stata creata una bolla impressionante che ancora deve vedere il peggio che scoppierà quando tutti questi centri di accoglienza straordinari verranno chiusi. In quel momento tante persone non sapranno più dove andare e la percezione di sicurezza si abbasserà ancora di più".


#vaffaday #M5S #sibilia


caricamento in corso...
caricamento in corso...