Apple, iOS 11 rivoluziona "Control Center" e tastiera: 10 utili novità

09 giugno 2017 ore 10:37, Micaela Del Monte
In autunno arriverà l'iPhone 8 e per questo la Apple ha deciso di rinnovare anche l'interfaccia grafica. Per questo infatti nel corso del WWDC 2017 è stata presentata la nuova versione del sistema operativo mobile: iOS 11. Da Cupertino hanno infatti optato per migliorare l'esperienza d'uso con nuove funzionalità e interfaccia rivista. Come sempre, però, il nuovo sistema operativo di casa Apple non sarà compatibile con tutti i dispositivi già presenti sul mercato. In particolare, iOS 11 potrà essere installato sull'iPhone 5S, iPhone 6, iPhone 6S e 6S Plus, iPhone 7 e 7 Plus; su iPad Mini 2, 3 e 4, iPad Air e iPad Air 2, iPad Pro da 9,7 pollici, da 10,5 pollici e da 12,7 pollici (sia prima sia seconda generazione); iPad Touch di sesta generazione.

Apple, iOS 11 rivoluziona 'Control Center' e tastiera: 10 utili novità
NOVITA' -
iOS 11 porta con sé una lunga lista di novità che contribuiranno a migliorare ulteriormente l'esperienza di utilizzo dei dispositivi della mela morsicata. La casa di Cupertino, infatti, ha infatti lavorato sodo, pur senza rivoluzionare nulla, per raffinare ulteriormente app e servizi presenti. 

1. Il contenuto dello schermo si potrà catturare anche in formato video. Il sistema operativo permetterà di registrare non più soltanto screenshot statici, ma clip in tempo reale senza bisogno di utilizzare app esterne.

2. La tastiera sarà finalmente ridimensionabile: una funzione utile per chi la le mani particolarmente piccole e in generale per gli utenti delle versioni Plus degli ultimi iPhone.

3. La fotocamera sarà in grado di riconoscere al volo i QR code inquadrati e di visualizzarne i contenuti o condurre alle pagine web cui indirizzano.

4. Sparirà l’integrazione con Facebook e Twitter (ma anche con Flickr e Vimeo) all’interno del sistema operativo, il che vuol dire — tra le altre cose — che tutte le app che si basavano su queste due piattaforme per autenticare gli utenti senza bisogno di password richiederanno una visita sul sito web di riferimento e un passaggio di conferme in più.

5. Le password del wifi si potranno condividere tra dispositivi iOS: al posto di memorizzare e digitare sequenze di numeri e lettere sul dispositivo da collegare, basterà toccare sullo schermo il nome della Rete, e i gadget già autenticati, dopo una conferma, potranno inviare la password in automatico al nuovo aggeggio.

6. La novità più importante però riguarda probabilmente l’apertura agli sviluppatori esterni del chip NFC incluso da anni in tutti gli iPhone e gli iPad. Rimasta utilizzata dal 2014 soltanto per le transazioni di Apple Pay, la componente finalmente potrà mettere in comunicazione i gadget di Cupertino con una gamma più ampia di dispositivi e prodotti semplicemente avvicinandoli. Apple ha spiegato che la decisione servirà a “dare agli utenti informazioni più dettagliate sugli oggetti che popolano l’ambiente che li circonda”, il che non chiarisce con precisione quale sia lo scopo di questa nuova apertura; lo sapremo a breve.

7. Con iOS 11 Siri vestirà anche i panni del traduttore istantaneo. Anche se inizialmente la funzionalità sarà limitata (Siri potrà tradurre simultaneamente dall'inglese al cinese, spagnolo, italiano, francese e tedesco) si tratta di una novità resa necessaria dalla concorrenza spietata che Google Assistant sta facendo all'assistente vocale Apple. Il funzionamento sarà, come sempre, semplice e immediato: basterà dire "Siri, traduci in italiano la frase xxx" e la voce dell'iPhone ripeterà la frase appena pronunciata nella lingua scelta.

8. Addio problemi di spazio. Sarà direttamente il sistema operativo a individuare quali sono le app che si utilizzano con minor frequenza ed eliminarle, così da fare spazio sulla memoria iPhone. La nuova funzionalità, ovviamente, è pensata anche per favorire il "recupero" dell'app nel caso l'utente volesse utilizzarla nuovamente: file di sistema e preferenze, infatti, saranno conservati e "reintegrati" una volta che l'app verrà installata nuovamente.. 

9. Nuovo Control Center
10. Con iOS 11 Apple introduce una nuova funzionalità pensata per aiutare gli automobilisti a guidare con maggior concentrazione e sicurezza. Attivando la modalità "Non mi disturbare" mentre si è al volante, iOS silenzierà tutte le notifiche e invierà delle risposte automatiche a chi ci cerca via messaggio."Do Not Disturb While Driving" è un sistema che blocca la ricezione di notifiche. Sfrutta il segnale bluetooth o wi-fi per determinare a la velocità di movimento. Se il DNDWD valuterà che sia una velocità da automobile, bloccherà le notifiche sul display. Ovviamente l'impostazione può essere disabilitata dichiarando di essere il passeggero. Se invece è operativa DNDWD risponde anche in automatico ai messaggi affermando che il ricevente è alla fuida. E' possibile per le urgenze, stilare una lista di contatti che possono superare lo sbarramento. iOS 11 sarà operativo in autunno, con l'arrivo dell'iPhone 8. Proporrà anche un aggiornamento delle mappe con il consiglio della corsia di marcia da tenere in base al percorso impostato.
caricamento in corso...
caricamento in corso...