Sanremo 2017, tutti i look della terza serata: dal tailleur nero alla rafia

10 febbraio 2017 ore 10:46, Vanessa Dal Cero
Mentre “l’Ariston si trasforma in uno stadio per fare il tifo ai suoi protagonisti” - afferma Carlo Conti in apertura - la scalinata diventa come sempre passerella di outfit più o meno appariscenti.
Alcuni promossi, altri bocciati. 
Ecco le nostre pagelle dei look della terza serata del 67° Festival di Sanremo.
Maria De Filippi. Rispetto ai canonici 4 cambi d'abito, la Maria nazionale sceglie di essere più sobria e ne indossa solo 2 per serata, tutti firmati da Riccardo Tisci, stilista della maison francese Givenchy. Il primo della terza serata è un vestito nero tempestato di fiori di cristalli Swarovski multicolor a rilievo, ha un taglio semplice con scollo rotondo e spalline larghe, lungo fin poco sotto il ginocchio e movimentato da rouches e volant sulla lunghezza. Semplice ma adatto alla personalità della conduttrice, l’abito è completato da una grossa collana dorata con pendente d’ambra e da decolleté con laccio alla caviglia di raso rosso. Con la seconda mise Maria riprende le trasparenze più audaci delle prime due serate. Sarà stata a suo agio la De Filippi con il reggiseno in vista come vogliono le ultime tendenze? Il vestito è di tulle e pizzo con motivo floreale e ricami di strass, la camicia abbinata è in seta mentre i sandali sono di velluto e la grossa collana vistosa ha forme vagamente etniche. Una media tra i due look, voto 7
Sanremo 2017, tutti i look della terza serata: dal tailleur nero alla rafia
Il vestito nero firmato Melampo Milano di Chiara ha un tocco elegante dato dalle maniche e dallo scollo trasparenti ricamati con micro pois tono su tono e un tocco allegro dato dalle rouches diagonali sulla gonna. Questo mix di stili in un unico abito non ci convince del tutto, voto 6. 
Lodovica Comello. Non piace solo alle ragazzine la miglior amica di Violetta, con la cover di Mina “Le mille bolle blu” e il suo abito rosso a palloncino mette allegria a tutti. Lodovica ha scelto infatti un brano fresco e sbarazzino come l’abito di Vivetta che indossa, un vestito in mikado abbottonato sul petto e impreziosito da un caratteristico collo bianco tutto lavorato di Swarovski. Una mise esuberante, voto 8 1/2
Fiorella Mannoia indossa un bustier in rafia ricamata con pantaloni neri, Antonio Grimaldi. Completano il look monocolore, spezzato solo dai vaporosi ricci rossi, dei bracciali e tre grossi anelli. Forse un po’ troppo sobria, semplicemente curata voto 6. 
La giovane nuova proposta Valeria Farinacci ha scelto un abito di pizzo rosso a manica lunga, il troppo rosso è smorzato solo dal piccolo colletto collegiale bianco ornato da brillantini. Valeria è stata eliminata dalla gara canora e non ha convito neanche con il suo look, voto 5. 
Con un bel tailleur nero giacca e pantalone si fa sempre bella figura e su Paola Turci cade perfettamente l’ampia giacca monobottone di Stella McCartney da cui si intravede il reggiseno nero. Completa il look un cascante mono orecchino argentato. Voto 7.
Il lungo abito grigio targato Emporio Armani di Elodie ha il corpetto un po’ troppo aderente per essere portato senza reggiseno, simpatiche le applicazioni a forma di ventagli rossi in pendant con l’orecchino. Voto 5.
Anouchka Delon, figlia di Alain Delon, e Annabelle Belmondo, nipote di Jean-Paul Belmondo, sono arrivate come ospiti all’Ariston entrambe con lo strascico, la prima in abito peplo color corallo di Alberta Ferretti, un po’ troppo vestale, voto 5, la seconda graziosa con l’abito a balze giallo e nero di Giambattista Valli e i sandali argento di Le Silla, voto 6 1\2.
Molto chic il lungo abito floreale arancione scelto da Bianca Atzei, corredato dalla cinturina in velluto bordeaux merita un bel 7.
E gli uomini saranno stati altrettanto attenti al loro look?
Per la serata delle cover Carlo Conti decide di vestirsi in tema revival con una giacca Salvatore Ferragamo di velluto blu con reversa lancia lucidi, un po’ anni Sessanta. Il velluto è tornato molto di moda e abbinato al papillon è perfetto, voto 8.
La nuova proposta Tommaso Pini ha invece esagerato col vintage: il vestito da nobile dell’Ottocento con tanto di bastone è troppo anche per il palco dell’Ariston. Inoltre il cappello rosso non è in stile col resto. Voto 4.
Si è aggiudicato la vittoria delle cover ma sbaglia il look, Ermal Meta, con la sua giacca marrone un po’ troppo pesante per stare sotto i riflettori; anche il finto fiore all’occhiello non è di gran classe, voto 5.
Ci piace la giacca gessata scintillante di Alessio Bernabei, abbinata al pantalone leggermente corto da cui si nota la scarpa portata senza calzini, molto attuale. Voto 7.
Mika è meno luminoso del solito, un completo molto semplice e sobrio ma con qualche tocco di colore dato dalle scritte di pailettes applicate e ricamate a rilievo. Voto 7 anche per lui.
Il giovane Michele Bravi si presenta in un completo nero di Giorgio Armani, con un cigno di origami nel taschino, originale, voto 6.
Raige è in disaccordo di stile con la collega di duetto Giulia Luzi: la giacca sportiva rossa di lui fa proprio a pugni con il vestito elegante a fiori di lei. Voto 4.
Siamo stati nel complesso troppo buoni? Abbiamo avuto i guanti di velluto? Allora siamo stati in tema con la serata delle cover! 

caricamento in corso...
caricamento in corso...