IPhone 8, ancora novità: focus su date e prezzi

11 aprile 2017 ore 8:48, Micaela Del Monte
Non si smette mai di parlare dell'iPhone 8 e soprattutto non smettono mai di arrivare indiscrezioni e novità sul tema. Le news questa volta però non riguardano solo le specifiche tecniche del decimo iPhone della Apple bensì la sua data di uscita e il prezzo.

IPhone 8, ancora novità: focus su date e prezzi
DATA
Secondo le voci provenienti dalla Cina, Apple starebbe avendo qualche problema nel reperire i sensori ottici 3D che si dice dovrebbe integrare in iPhone 8. Questo problema potrebbe spostare la commercializzazione del nuovo smartphone a ottobre o novembre, ma non è chiaro se il lancio avverrebbe ugualmente a settembre come di solito accade.

PREZZO
Le ultime stime indicano che Apple potrebbe decidere di contenere il "premium" rispetto agli iPhone attuali e fissare il prezzo minimo del nuovo iPhone intorno a 850 dollari e non oltre i mille come si era ipotizzato. La decisione sarebbe possibile perché di prevede che iPhone 8 sarà un successo di mercato, quindi i volumi di vendita garantiranno comunque un buon introito a Cupertino. UBS stima il lancio di una versione da 64 GB a 850-900 dollari, per passare poi a 950-1.000 per quella da 256 GB.

COME SARA'
L'iPhone del decennale potrebbe fare un omaggio stilistico al primo iPhone adottandone lo stile "curvo", ovviamente rivisitato. Le ipotesi in merito vengono dalla Corea e parlano di una parte posteriore curva e nera, come nei primi modelli. Curvo dovrebbe essere anche lo schermo OLED. Secondo il quotidiani giapponese Nikkei, Apple avrebbe chiuso un accordo con Samsung per la fornitura di 70 milioni di display OLED destinati a iPhone 8. Apple avrebbe quindi scelto nuovamente il fornitore coreano dopo aver cercato alternative valide che in campo OLED, evidentemente, non sono poi tante. Samsung sarebbe pronta ad aumentare la fornitura ad Apple sino a 95 milioni di display entro fine anno.

SPECIFICHE TECNICHE
In quanto a componenti interni, TMSC dovrebbe iniziare questo mese la produzione in massa del processore A11, quello previsto per l'integrazione in iPhone 8. Si prevede che A11 sia sensibilmente più prestante del chip A10 Fusion di iPhone 7, anche se non si sa di quanto. TMSC dovrebbe essere in grado di fornire ad Apple circa una cinquantina di milioni di chip A11 entro luglio e il doppio entro fine anno.
caricamento in corso...
caricamento in corso...