The New Pope, Sorrentino in Vaticano con un altro Papa e nuovi intrighi

17 maggio 2017 ore 10:44, Americo Mascarucci
Si chiama The New Pope la nuova serie scritta e diretta dal regista Premio Oscar Paolo Sorrentino per Sky ed HBO. Anche se il titolo potrebbe trarre in inganno non si tratterebbe però del sequel di The Young Pope. Il cast sarà totalmente rinnovato e vedrà come protagonista un nuovo personaggio alla guida della Chiesa. Dopo il successo della prima stagione, Sorrentino ha preferito voltare pagina, mettendo in scena un'altra storia che soltanto nel genere sembra avere un legame con la precedente. Anche la storia sarà completamente diversa. La Chiesa resta protagonista ma sarà probabilmente diverso il punto di vista con il quale si procederà ad analizzarla.
The New Pope, Sorrentino in Vaticano con un altro Papa e nuovi intrighi

LA NUOVA SERIE - La serie diretta e co-sceneggiata da Sorrentino (insieme a Umberto Contarello) sarà prodotta da Lorenzo Mieli e Mario Gianani per Wildside e co-prodotta da Mediapro. Ancora poche sono le notizie in merito. Le aspettative sono altissime, visto il riscontro che ha avuto The Young Pope nel mondo, acclamata dalla critica e venduta ad oggi in oltre 110 paesi, con ascolti ottimi anche negli Stati Uniti, dove è stato il titolo più seguito tra quelli trasmessi da Hbo, superando al debutto perfino kolossal come The Knick di Soderbergh e Vinyl di Scorsese. Non rivederemo dunque papa Pio XIII che sul finale di The Young Pope era stato colto da un malore prima di svenire tra le braccia di Monsignor Gutierrez. 

LE POLEMICHE - La serie precedente non aveva mancato di scatenare polemiche soprattutto per il modo in cui Sorrentino aveva raffigurato il Papa. Lenny Belardo è un giovane cardinale statunitense, mite e dallo scarso peso politico. Abbandonato in orfanotrofio in tenera età, Lenny è continuamente tormentato da tale abbandono e ha sviluppato un rapporto molto turbolento con la fede e con Dio. Inaspettatamente Lenny viene eletto pontefice dal collegio cardinalizio, che crede forse di avere trovato una pedina da potere manovrare a piacimento. Tuttavia Lenny, salito al soglio con il nome pontificale di Pio XIII, si dimostrerà un papa controverso e per nulla incline a farsi comandare, machiavellico e manipolatore. Evidente dunque come un personaggio del genere non potesse per sua natura essere visto con favore. 
Il fatto che la nuova serie, su cui come detto si conoscono pochi elementi, parta con l’elezione di un nuovo papa lasciando quindi del tutto ignota la sorte del Papa precedente, è un’ulteriore dimostrazione di come non vi sarebbe un’effettiva continuità con la storia di Pio XIII la cui fine è lasciata soltanto all’immaginazione del pubblico. 

#TheNewPope #sorrentino #nuovaserie

caricamento in corso...
caricamento in corso...