Twin Peaks, David Lynch e cast 27 anni dopo: cosa cambia e cosa resta

26 maggio 2017 ore 13:15, Micaela Del Monte
Erano gli inizi degli anni '90 quando David Lynch e Mark Frost sconvolsero le televisioni di tutto il mondo con la prima stagione de I segreti di Twin Peaks, una serie destinata a cambiare la storia. Perfettamente in linea con lo stile di Lynch Twin Peaks era caratterizzato dall'atmosfera inquietante, sovrannaturale e talvolta grottesca ricorda quella dei film horror; le caratteristiche campy (uso deliberato, consapevole e sofisticato del kitsch nell'arte, nell'abbigliamento, negli atteggiamenti) e i ritratti melodrammatici di personaggi bizzarri che svolgono attività piuttosto dubbie sono stati letti come una parodia delle soap opera degli anni ottanta. Ora tutto questo è pronto a tornare con la nuova stagione, 25 anni dopo.

Twin Peaks, David Lynch e cast 27 anni dopo: cosa cambia e cosa resta
TERZA STAGIONE -
La terza stagione di Twin Peaks è infatti arrivata a Cannes e questa sera arriverà anche su Sky Atlantic con le prime due puntate. La serie si compone di 18 episodi di circa un’ora, ma è stata girata e concepita come se fosse un unico film dalla durata smisurata. Tutte le puntate sono state girate da Lynch e vedono la presenza di gran parte del cast originario. Il cineasta di Mullholland Drive, che recentemente ha annunciato e poi smentito un suo addio al cinema, ha detto che “abbiamo gradualmente creato diciotto episodi che, dal nostro punto di vista, costituiscono un film di diciotto ore diviso in diciotto parti. Tutto qui.” Nella terza stagione Lynch e Frost la prendono larga, non siamo solo a Twin Peaks, ma anche nel South Dakota, con un misterioso omicidio, a Las Vegas, con scene alla Quentin Tarantino, e a New York, con un ragazzo assunto per osservare una misteriosa gabbia di vetro, ucciso da un essere mostruoso che esce proprio dalla gabbia. Dell’agente Cooper (Kyle MacLachlan) appaiono sia l’originale (nell’inquietante red room del mondo alternativo della Loggia Nera), che il doppio malvagio (nel nostro mondo, a commettere omicidi e a trafficare nel sottobosco malavitoso). 

TRAMA - La storia della terza stagione prende il via dalla Loggia Nera in cui è ancora imprigionato l’agente speciale Dale Cooper, protagonista delle due serie precedenti. Il suo doppio malvagio però imperversa sulla Terra, ma sembra che dopo 25 anni qualcosa di misterioso stia cambiando le carte in tavola. Nel frattempo ritroviamo i nuovi personaggi, mentre una coppia di omicidi efferati mettono in moto le stesse circostanze surreali e imprevedibili alle quali avevamo assistito un quarto di secolo fa.

CAST Il cast, che riunisce più di 200 attori: oltre a Kyle MacLachlan, tornano anche Mädchen Amick, Sherilyn Fenn, Sheryl Lee (Laura Palmer), James Marshall e David Duchovny. A loro si aggiungono Naomi Watts, Amanda Seyfried, Monica Bellucci, la musa di Lynch Laura Dern e Tim Roth. "La trama di questa storia aveva bisogno di un grande cast". Pronti, dopo oltre 25 anni, a ripercorrere il sentiero nel bosco che porta, tra tende rosse e pavimenti gracati, nelle oscurità (fisiche e dell’anima) del Black Lodge?
caricamento in corso...
caricamento in corso...