Amici, "Sei in sovrappeso Vittoria": prof. Celentano 'crudelia' indigna e discrimina

27 febbraio 2017 ore 12:59, Americo Mascarucci
Sembra proprio che il politicamente corretto debba valere per tutti meno che per chi è in sovrappeso. Bisogna stare attenti a non offendere ad esempio le persone di colore, i disabili, i Rom, i trans ecc. ma quando magari ci si trova di fronte a persone grasse o addirittura obese sembra quasi che cadano tutti i tabù e  venga meno ogni regola di opportunità. Al punto che si può tranquillamente dare della "cicciona" ad una persona senza preoccuparsi che possa restarci male. Nemmeno in televisione, davanti a milioni di telespettatori ci si preoccupa di moderare le parole.
Amici, 'Sei in sovrappeso Vittoria': prof. Celentano 'crudelia' indigna e discrimina

E' successo ad Amici dove la maestra Alessandra Celentano ha espresso un giudizio molto duro nei confronti della ballerina Vittoria.
La ragazza si era appena esibita, quando ecco che la Celentano senza troppi giri di parole dichiara: 
"Io non la faccio passare perché non ha il fisico di una ballerina. Può fare giusto il suo stile di danza. E poi diciamocelo è in sovrappeso, finiamocela di girare intorno alle cose".
In pratica le ha dato della "cicciona" in pubblico.
Poco importa che gli altri giurati abbiano protestato così come il pubblico che non ha affatto gradito la "sfacciata sincerità" della Celentano.
Insomma, avrebbe potuto dire la stessa cosa, esprimere lo stesso concetto sotto altre forme, senza umiliare la ragazza.
Ovviamente Vittoria non l'ha presa bene ed è scoppiata in lacrime. Chi non l'avrebbe fatto sentendosi dare della cicciona davanti a migliaia di italiani?
"Sei cattivissima" dice rivolta alla Celentano mentre Maria De Filippi cercava di consolarla.
La Celentano si sarà scusata? Avrà ammesso di aver esagerato? Si sarà resa conto di essere stata troppo dura?
Manco per idea, perché subito dopo ha rincarato la dose:
"Lei piange perché sa che dico la verità e non ci può fare niente. Per me ha dei seri problemi. Per come la vedo io non è una ballerina".
Sale sulle ferite dunque, mentre Vittoria tentava inutilmente di farla ragionare:
"Bastava dire non sei quel tipo di ballerina punto. Perché dirmi che sono in sovrappeso? Non voglio zittirla perché è un’insegnante, ma vi prego basta".
Alle volte meglio la sincerità che l'ipocrisia. In questo caso forse non si sarebbe trattato di ipocrisia ma di opportunità. Si poteva bocciare l'esibizione di Vittoria per mille altre ragioni. Evidenziare il suo essere in sovrappeso è sembrata davvero una scelta di cattivo gusto. 
E naturalmente divampano le proteste web in maggioranza contro l'insegnante e in difesa della ballerina, molti i commenti negativi. Anche perché nella danza non sempre il sovrappeso fa necessariamente a cazzotti con il talento. 

#celentano #amici #vittoria #sovrappeso
caricamento in corso...
caricamento in corso...