Donazione record a ospedale di Chiari: 2,8 milioni da magistrato curato

27 giugno 2017 ore 15:53, Americo Mascarucci
Due milioni e 800mila euro. E’ l’ammontare di un lascito ereditario destinato all’ospedale Mellino Mellini di Chiari, località bresciana al confine con Bergamo. Il benefattore è il defunto magistrato Italo Barcella, grande estimatore della struttura e dei suoi operatori. Grazie all’ingente somma lasciata dall’uomo l’ospedale ha potuto realizzare alcune importanti strutture ampliando l’offerta dei servizi e rendendo il nosoconio di Chiari sempre più all’avanguardia. L’ospedale per ricordare la generosità del magistrato ha realizzato una taga alla sua memoria collocata proprio in uno dei nuovi reparti realizzati grazie ai soldi della donazione.
Donazione record a ospedale di Chiari: 2,8 milioni da magistrato curato

LA DONAZIONE - "Questa donazione rappresenta un gesto di grande rilevanza di un uomo che ha creduto in questa struttura e nei professionisti che vi operano" ha detto l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera durante la conferenza stampa, organizzata in occasione della inaugurazione di un’ala del Pronto soccorso, del nuovo reparto di Neuropsichiatria pediatrica e della targa dedicata al magistrato. 
"Si tratta di una cifra importante, 2.800.000 euro – ha aggiunto ancora l’assessore - che contribuisce in modo significativo agli sforzi già messi in campo da Regione Lombardia con gli oltre 2.600.000 euro investiti in opere strutturali e attrezzature innovative per fornire a questo ospedale e al suo staff gli strumenti necessari per continuare a garantire servizi sanitari di grande qualità.  Barcella, deceduto per una artrite reumatoide deformante, prima di morire ha inserito nel suo testamento questa donazione di oltre 2.800.000 euro per l’ospedale. Un gesto derivante dall'attenzione che gli sarebbe stata riservata in vita proprio dai sanitari del nosocoio dove sarebbe stato più volte ricoverato. In un'epoca in cui a fare notizia sono purtroppo i casi di malasanità, apprendere che una persona è stata talmente soddisfatta di una struttura sanitaria al punto da destinargli una parte così rilevante del proprio patrimonio ereditario non può che fare piacere e dimostrare come ci sia anche tanta buona sanità.
Grazie alla cospicua somma ricevuta in donazione, l'ospedale di Chiari ha cosi potuto ampliare il Pronto Soccorso e costruire il nuovo reparto di Neuropsichiatria Pediatrica.

#ospedalechiari #maxidonazione #eredità

caricamento in corso...
caricamento in corso...