Rivoluzione Arabia Saudita, re Salman "regala" guida e stadio alle donne

27 settembre 2017 ore 9:18, Micaela Del Monte
Nonostante l'idea dello sceicco Saad Al Hajry, presidente del Consiglio della fatwa della provincia di Asir, secondo cui "Le autorità darebbero la patente a un uomo che dimostra di avere solo metà cervello? E perché mai dovrebbe darla alla donna che ne ha solo un quarto" le donne dell'Arabia Saudita potranno guidare.

Rivoluzione Arabia Saudita, re Salman 'regala' guida e stadio alle donne
DECISIONE STORICA
La rivoluzione storica, simbolica, culturale ma anche economica si deve al principe Mohammed bin Salman che ha deciso di sfidare i religiosi e promuovere questa svolta clamorosa. Nel decreto è stato anche ordinato l'istituzione di un comitato di alto livello per coinvolgere i ministeri degli affari interni, della finanza, del lavoro e dello sviluppo sociale i quali saranno incaricati di studiare le modalità per applicare la nuova e rivoluzionaria legge.

La decisione, che entrerà in vigore da giugno del prossimo anno, è stata annunciata, come detto dal New York Times, dalla televisione di stato e contemporaneamente in un evento a Washington. Contro il divieto di guidare era stata lanciata una campagna che ha visto molte donne postare dei video su internet mentre erano al volante. L'Arabia Saudita era l'unico Paese a vietare questa azione per noi normalissima.

ALTRE NOVITA'
Nel quadro dell'ambizioso piano di riforme economiche e sociali in vista del 2030, Riad sembra voler ammorbidire alcune restrizioni e tenta prudentemente di promuovere alcune forme di socialità e di movimento. Appena sabato scorso centinaia di donne saudite hanno preso posto per la prima volta in uno stadio di Riad, in occasione della festa nazionale, con concerti e fuochi d'artificio. Finora le donne non erano ammesse negli stadi in ottemperanza alla regola della separazione dei sessi negli spazi pubblici. Da quando Salman è salito al trono nel gennaio del 2015 ci sono state delle aperture sul fronte dei diritti delle donne di cui quella sulla patente appare come la più eclatante.
caricamento in corso...
caricamento in corso...