Dieta dell'avocado sconfigge peso e tumore: la cura nel seme

03 ottobre 2017 ore 12:48, Americo Mascarucci
Contro il tumore è stata scoperta una nuova arma, l’avocado, frutto esotico ricco di tante proprietà benefiche. Fino ad oggi erano noti i suoi effetti positivi sulla vista e la memoria, ma ora si scopre pure che potrebbe aiutare a prevenire l’insorgenza dei tumori. Ovviamente a supportare questa convinzione uno studio scientifico condotto dal dottor Debasish Bandyopadhyay dell’Università del Texas il quale avrebbe scoperto che le proprietà anti tumorali sarebbero legate soprattutto al seme del frutto. Proprio quel seme che generalmente si getta perché difficile da ingoiare potrebbe combattere l'insorgenza del cancro. Ecco quindi che i medici starebbero studiando soluzioni che possano consentire di produrre medicinali sfruttando le proprietà benefiche del frutto, in modo tale da poterli poi prescrivere nella cura di patologie tumorali o anche per curare problemi cardiocircolatori. In questo modo quindi l'avocado potrebbe coniugare l'esigenza di dimagrire visto che nella dieta di rivela un prezioso alleato nell'abbattimento dei grassi aiutando a perdere peso che a curare le malattie.
Dieta dell'avocado sconfigge peso e tumore: la cura nel seme

IL FRUTTO
L'avocado è una specie arborea da frutto che appartiene alla famiglia delle Lauracee. È indicato come protettivo dai raggi solari e si distingue per le sue proprietà nutritive. Tale frutto è infatti ricco di beta-carotenee glutatione, contiene potassio in quantità maggiori delle banane ed è altamente calorico (un frutto intero può equivalere a un filetto di bue). L'olio di avocado è indicato per rigenerare la pelle. 
In alcuni individui può però causare forme di allergia. L’avocado ha la capacità di rallentare il processo di invecchiamento delle cellule, è un aiuto nel contrasto al deposito di colesterolo. In questo modo può aiutare anche a prevenire l'insorgenza dell' Alzheimer e aiutare anche la ripresa dalla depressione. I benefici dell’avocado per l’organismo umano derivano soprattutto dalla presenza consistente di acidi grassi linoleici ed omega 3 capaci di inibire la formazione del colesterolo. 

CONTRO IL TUMORE
A contrastare l'insorgenza dei tumori c'è soprattutto la presenza di antiossidanti in special modo vitamina A e vitamina E, che sarebbero contenute all'interno del seme del frutto che però in genere non viene mangiato. Secondo quanto spiegato dagli studiosi, il guscio del seme di avocado conterrebbe una concentrazione tale di principi attivi da essere un forte antitumorale, rappresentando, dunque, la parte migliore del frutto. Resta però il fatto che il seme è troppo grande e quindi difficile da ingerire ragione per cui i medici dell’Università del Texas starebbero studiando un modo per ridurre il guscio in polvere e realizzare dei medicinali che possano essere utilizzati per curare tumori e malattie cardiache. L'avocado è soprattutto composto di acqua e dall’elevata presenza di fibre. 

#dieta #avocado #tumore

caricamento in corso...
caricamento in corso...