Samsung Galaxy S8, ci siamo: perché è meglio del Galaxy S7

30 gennaio 2017 ore 9:33, Andrea De Angelis
Il #Samsung #GalaxyS8 continua a far parlare di sé. L'azienda tecnologica coreana ha capito che per fare meglio del predecessore, il Galaxy S7, occorreva non solo garantire prestazioni superiori, ma anche un miglioramento dal punto di vista meramente estetico. Va bene dunque puntare su #foto e #musica, come accade ormai per ogni #smartphone, ma è fondamentale anche dare all'occhio la sua parte. Non sarà toccata più di tanto la scocca, ma i bordi occuperanno uno spazio minore e ad essere più grande sarà così lo schermo. Spazio poi, come diremo tra un attimo, all'intelligenza artificiale grazie all'assistente vocale Bixby, attesissimo da addetti ai lavori e utenti. Tra le altre novità che renderanno il nuovo Samsung migliore c'è sicuramente anche la "rivoluzione desktop", oltre alla probabile aggiunta della S Pen, senza dimenticare un sensibile miglioramento delle immagini

Samsung Galaxy S8, ci siamo: perché è meglio del Galaxy S7
Proseguono dunque rumors e anticipazioni sul nuovo #GalaxyS8 della #Samsung quando mancano circa due mesi alla sua presentazione (e una ventina di giorni alla messa sul mercato). La scorsa settimana a dar voce alle ultimissime indiscrezioni è addirittura The Guardian. Galaxy S8 disporrà di una dock (acquistabile separatamente) in grado di trasformarlo in un computer desktop come avviene sugli smartphone Windows. Collegato all’accessorio, lo smartphone potrà funzionare con mouse e tastiera, visualizzando su un display esterno una versione del sistema operativo Android chiamata DeX e pensata per facilitare il lavoro. Una soluzione ottima ad esempio per studenti e giornalisti, ma più in generale per tutti coloro i quali necessitano di scrivere in maniera "compiuta" pagine vere e proprie e non solo rapide email o conversazioni in chat.
Nuove informazioni riguardanti il GalaxyS8 erano emerse già a metà gennaio, ad esempio sul futuro assistente vocale di Samsung Bixby basato sull'intelligenza artificiale attraverso il quale sarà possibile, secondo alcune indiscrezioni, effettuare delle ricerche visuali tramite il riconoscimento del testo grazie alla fotocamera. Come riporta il sito Keyforweb attualmente Viv Labs (il team che ha progettato anche Siri, l’assistente vocale presente su iPhone) starebbe ancora lavorando sul codice di Bixby. Per questa ragione non è possibile prevedere quali funzioni verranno annunciate insieme al nuovo Galaxy S8 il prossimo 29 marzo, giorno in cui dovrebbe essere presentato il top di gamma di Samsung. Venendo alle fotocamere,  probabilmente saranno utilizzati sensori migliori rispetto a quelli del precedente Galaxy S7, ma non appare molto probabile una configurazione dual per la fotocamera posteriore. Il dispositivo dovrebbe disporre anche di una S Pen sul modello di quella del Galaxy Note.
Adesso è focustech a pubblicare un video che noi rigiriamo immediatamente ai lettori.

caricamento in corso...
caricamento in corso...