Per il Kissing Day, non solo benefici: c'è anche quello proibito

05 luglio 2017 ore 22:02, Micaela Del Monte
Domani si celebra il Kissing Day, un gesto molto semplice ma che soprattutto a noi italiani sta molto a cuore. La ricorrenza è nata in Gran Bretagna nel 1990 e si celebra il 6 luglio dopo che nel 2005, nel Regno Unito, venne stabilito il record per il bacio più lungo: fu di trentuno ore e trenta minuti. Un record che è stato poi battuto e a oggi il bacio più lungo è quello che si è scambiato la coppia tailandese formata da Ekkachai e Laksana Tiranarat che per San Valentino del 2013 si sono baciati per 58 ore, 35 minuti e 58 secondi.

Per il Kissing Day, non solo benefici: c'è anche quello proibito
Ma non in tutto il mondo il bacio è visto come una rappresentazione dell'amore (inteso in tutte le sue sfaccettature), infatti in alcuni Paesi non è considerato molto igienico, come ad esempio in Cina, mentre in altri paesi, come il Giappone, è un tabù oppure è vietato per legge, come in Malesia. Ma il bacio fa anche bene alla salute, perché ci permette di scambiarci batteri che aiutano a prevenire le malattie, ma anche perché ci permette di bruciare calori e allenare alcuni importanti muscoli.

I BENEFICI DEL BACIO – Tutti gli studi scientifici condotti sull’argomento sono concordi: baciare fa bene, anzi benissimo: aumenta le difese immunitarie e previene le carie: con un bacio ci si scambia fino a 278 diversi batteri, il 95% dei quali assolutamente innocui. Tale scambio migliora la resistenza agli allergeni esterni. È un ottimo antirughe. Ogni bacio attiva 29 diversi muscoli facciali facilitando l’effetto antirughe. Riduce la pressione arteriosa: durante il bacio aumenta il battito cardiaco e si dilatano i vasi favorendo la riduce della pressione. Svolge un’azione lenitiva sul mal di testa e sui dolori mestruali Migliora l’autostima: dare e ricevere baci ci fa sentire accuditi e amati. Riduce lo stress e favorisce il benessere generale grazie alla produzione della dopamina (ormone della felicità).

NON SOLO BENEFICI - Innanzitutto, tramite il bacio c’è uno scambio di batteri. Durante un bacio passionale i partner si scambiano milioni di batteri appartenenti al microbioma salivare, ossia l’ecosistema dei microrganismi che vivono nella saliva. Per essere precisi, un bacio alla francese di almeno dieci secondi è sufficiente per trasmettersi circa 80 milioni di batteri. A scoprirlo è stato uno studio condotto dai ricercatori di Micropia, il primo museo al mondo di microbi, ad Amsterdam, e della Netherlands Organisation for Applied Scientific Research, e pubblicato in un articolo su Microbiome.

I BACI DEL 2017 - Ma qual è il bacio che più di tutti ha appassionato gli italiani nella prima parte del 2017 e che ha portato questi personaggi agli onori della cronaca? Sicuramente il più celebre è il bacio Fedez-Ferragni in occasione del concerto del cantante all’Arena di Verona, durante il quale il giovane rapper ha chiesto la mano della famosa fashion blogger in maniera decisamente plateale (69%). Medaglia d’argento per il bacio fra Max Biaggi e Bianca Atzei avvenuto il giorno in cui l’ex motociclista è stato dimesso dall’ospedale in seguito ad una brutta caduta in moto (58%). Sul terzo gradino del podio, invece, troviamo il bacio passionale appena scoccato, vero scoop dell’estate, fra Ambra e Massimiliano Allegri (56%). Appena giù dal podio troviamo il bacio fra Pippa Middleton e James Matthews dopo le loro nozze (47%) e i tanti fra Andrea Iannone e Belen Rodriguez (42%). Seguono altre coppie celebri come quelle formate da Alvaro Morata e Alice Campello (40%), Tom Brady e Gisele Bundchen (37%).

E’ quanto emerge da uno studio di Baci Perugina in occasione della Giornata Mondiale del Bacio, che si celebra in tutto il mondo domani, giovedì 6 luglio. La ricerca è stata condotta su circa 8000 italiani uomini e donne di età compresa tra i 18 e i 65 anni con metodologia WOA (Web Opinion Analysis) attraverso un monitoraggio sui principali social network, forum, blog e community per capire qual è il bacio più amato e condiviso sui social network. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...