Droga incustodita, bimba di 1 anno ingerisce hashish al parco: è grave

13 settembre 2017 ore 16:30, Micaela Del Monte
Una bambina di un anno è ricoverata in prognosi riservata all'ospedale di Legnano, per intossicazione da cannabis.
La piccola avrebbe infatti ingerito lo stupefacente mentre si trovava ai giardinetti in centro a San Vittore Olona, comune dell'hinterland di Milano. 

Droga incustodita, bimba di 1 anno ingerisce hashish al parco: è grave
Lunedì pomeriggio la piccola era insieme con i genitori - la famiglia è residente in provincia di Torino - che hanno precedenti per spaccio. Su dove la bimba abbia trovato l'hashish, sono in corso le indagini della polizia. Soccorsa da un’ambulanza, la piccola è stata trasportata in ospedale. Nonostante la prognosi non sia ancora stata sciolta, i medici hanno dichiarato la bambina fuori pericolo.

Quello della piccola torinese è però solo l'ultimo caso di un bambino che ingerisce per errore la droga. Solo lo scorso anno ci sono stati diversi casi in Italia di droga lasciata incustodita dai genitori e trovata da un bambino. Nel marzo del 2016 infatti una bimba di Lucca di soli 14 mesi è stata portata d'urgenza all'ospedale fiorentino Meyer dopo aver "assunto" cocaina e ansiolitici (benzodiazepine). Un episodio simile era avvenuto un paio di anni fa quando un bambino di un anno e otto mesi di Pescara era stato ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Pescara per aver ingerito cannabis e cocaina. Il piccolo era figlio di due tossicodipendenti e con il padre in carcere. Lo stesso accadde anche a Modena, in quel caso un bambino di un anno ingerì hashish. La droga era stata dimenticata dal genitore dopo che aveva passato una serata a fumare spinelli con lo zio del piccolo. Lo stupefacente è rimasto incustodito e il bambino è riuscito a raggiungerlo e inghiottirlo, sentendosi poi male.

Nell'agosto del 2016 invece qualcosa di simile era accaduto a Torino dove un bimbo di 8 mesi, gattonando in giro per casa, aveva trovato e ingerito un pezzetto di hashish. Dopo avere ingerito la droga, il piccolo era diventato cianotico e intontito, da sembrare quasi addormentato.
caricamento in corso...
caricamento in corso...