Landriano - fuga sostanze tossiche, 39 intossicati: "Colpa del vento"

17 giugno 2017 ore 15:52, Micaela Del Monte
Sono 39 le persone rimaste lievemente intossicate la scorsa notte a Landriano (Pavia) a causa di una sostanza urticante fuoriuscita dagli impianti dello stabilimento della Bitolea, un'azienda che produce solventi organici e prodotti per l'industria farmaceutica. Le loro condizioni non sono gravi. A essere rimasti intossicati sono stati 2 dipendenti di questa ditta e altri 37 della Bartolini, un'azienda di trasporti che si trova nelle vicinanze.
Landriano - fuga sostanze tossiche, 39 intossicati: 'Colpa del vento'
Quasi certamente la sostanza chimica è stata trasportata dal vento dalla prima alla seconda azienda. Tutti gli intossicati (alcuni dei quali sono stati portati al Pronto soccorso del San Matteo di Pavia e degli ospedali di Vigevano, Melegnano, San Donato Milanese e Lodi) hanno accusato bruciore agli occhi e problemi alle vie respiratorie. Sono in corso accertamenti per stabilire le cause della fuoriuscita della sostanza chimica dall'impianto della Bitolea.

Oltre ai soccorritori sono intervenuti anche i vigili del fuoco e personale dell'Arpa assieme a nove ambulanze e un'automedica. I pazienti - nessuno in condizioni gravi (tutti codice verde) - sono stati portati negli ospedali di Pavia, Vigevano, Melegnano, San Donato, Lodi e Codogno. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...