Incidente choc, sterzata fatale: muore giovane promessa Denis Zaniboni

17 luglio 2017 ore 13:09, intelligo
Ancora sangue sulle strade bresciane dopo una serata fuori con amici. E' morta la giovane promessa del calcio bresciano, il difensore della Calvinasabato sera, intorno alle 00.30 a Teglie di Carpenedolo. Si chiamava Denis Zaniboni, aveva solo 19 anni, e una sterzata improvvisa ha provocato l'incidente stradale in cui è stato coinvolto: l'auto ha toccato un albero e si è girata su se stessa. Viaggiava in una Volkswagen Polo grigia verso Visano insieme a un suo amico d'infanzia. Forse a provocare l'impatto, il precedente e probabile attraversamento di un cane, e quella la paura di colpirlo, con la macchina che esce fuori strada e colpisce un albero e si ribalta. Uno schianto 
terribile. La Polizia Stradale sta accertando la dinamica dei fatti mentre la salma è già all'obitorio dell'ospedale di Montichiari per l'autopsia. 
Incidente choc, sterzata fatale: muore giovane promessa Denis Zaniboni
Illeso l'amico, di nome Nicolas, che dai primi accertamenti risulterebbe non essere stato sotto l’effetto di stupefacenti o alcolici .Era sceso addirittura dalla macchina chiedendo aiuto a due vetture che si erano fermate per chiamare il 112 per i soccorsi. Nicolas avrebbe avuto la cintura di sicurezza, mentre Denis Zaniboni potrebbe non averla inserita. 

CHI ERA DENIS: Era una giovane promessa del calcio bresciano, il difensore della Calvina. Si era da poco diplomato al Bonsignori di Remedello e lavorava per un'azienda agricola di Calvisano. I familiari sono distrutti, lascia mamma e papà e due fratelli più grandi. Gli amici lo chiamavano “Zanna”. ll suo corpo è stato estratto dalle lamiere dai Vigili del fuoco di Castiglione delle Stiviere, mentre sul luogo dell'incidente è intervenuto anche il comandante della Polizia stradale di Desenzano.

#denis #incidente #bresciano
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...