Maturità 2017, prima prova -2: toto-tema e tracce possibili

19 giugno 2017 ore 10:28, Micaela Del Monte
Avranno inizio mercoledì le prove di maturità 2017 e come di consueto tutto avrà inizio con il tema di italiano. La prima prova di maturità si svolgerà mercoledì 21 giugno. Il giorno del primo scritto, che sarà uguale per tutti i maturandi indipendentemente dall'indirizzo di studio, andrà scelta una traccia tra quelle messe a disposizione del Miur, da svolgere in un massimo di sei ore con il solo aiuto del vocabolario d’italiano. 

TIPOLOGIE PRIMA PROVA
Traccia dell’analisi del testo (tipologia A): il Miur propone un brano di prosa o una poesia di un autore italiano che il maturando dovrà analizzare.
Traccia del saggio breve o dell’articolo di giornale (tipologia B). Questa tipologia presenta a sua volta quattro sotto-temi: di ambito storico-politico, artistico-letterario, tecnico-scientifico e socio-economico.
In questo tipo di traccia la scelta sarà doppia: dovrai sia scegliere di quale argomento parlare, sia in che modo svilupparlo, se nella forma del saggio breve o dell’articolo di giornale.
Traccia del tema storico (tipologia C): il Miur indicherà un argomento di carattere storico sul quale scrivere il tuo tema, affiancato dalla documentazione necessaria per svilupparlo.
Traccia del tema di attualità (tipologia D): è il “tema d’ordine generale”. Il Ministero fornisce l’argomento da affrontare e, in alcuni casi, anche citazioni o documenti a cui fare riferimento.

Maturità 2017, prima prova -2: toto-tema e tracce possibili
DATE DELLA MATURITÀ 2017 - 
Quando si svolgeranno gli scritti della maturità 2017? A luglio 2016 il Miur si è pronunciato indicando la data della prima prova degli esami di Stato. A partire da questa informazione si possono intuire anche le date degli altri scritti d'esame:

Data prima prova maturità 2017: mercoledì 21 giugno
Data seconda prova maturità 2017: giovedì 22 giugno
Data terza prova maturità 2017: lunedì 26 giugno
Non è invece dato sapere quando inizieranno gli orali perché la decisione viene presa singolarmente dalle scuole. 

TOTO-TEMI - Il 60° anniversario dalla scomparsa del noto scrittore triestino Umberto Saba, i 500 anni dalla riforma luterana, i primi 50 anni dalla morte di Che Guevara e i 30 dalla morte di Andy Warhol, ma anche temi più contemporanei: immigrazione e disoccupazione, ad esempio. Pirandello, le stragi di mafia, il terrorismo e l'Unione Europea: sono anche questi i temi messi in cima ai pronostici della vigilia dai 2500 ragazzi che hanno partecipato al sondaggio di Skuola.net. Quello di Luigi Pirandello è stato un crescendo costante; punto dopo punto ha lasciato al palo i contendenti e si è imposto come l'opzione più probabile per l'analisi del testo il giorno dello scritto d'italiano. A inizio aprile era al 17%, oggi sale fino al 23%. Gli unici a tenergli testa sono Giuseppe Ungaretti (all'11%) ed Eugenio Montale (10%). A sottolineare il fatto che i maturandi credono nel potere della tradizione: Pirandello è, infatti, già uscito nel 2013, gli altri due addirittura cinque volte negli ultimi 15 anni (Ungaretti nel 2006 e nel 2011), Montale (nel 2004, 2008 e nel 2012). Si spegne, invece, la pista Dario Fo: se fine a qualche tempo fa era in terza posizione oggi è piantato all'8% di preferenze.

Accelerazione finale decisiva anche nella categoria 'personaggi famosi'. Dal 28% al 38%, dieci punti percentuale in appena un mese: Giovanni Falcone e Paolo Borsellino devono esser sembrati i protagonisti perfetti per un saggio breve che richieda ai maturandi di parlare di mafia. In più, siamo nel 25esimo anniversario delle stragi di Capaci e via D'Amelio. Ma che il 2017 sia l'anno di Pirandello lo dimostra il fatto - constata Skuola.net - che l'autore siciliano entra anche in questa mini-classifica: con il 26% dei voti si piazza in seconda posizione. Se non altro perché ricorrono i 150 anni dalla sua nascita. Molto più indietro (10%) troviamo Umberto Saba, nei 60 anni dalla sua morte.

Nel toto-tracce dei maturandi spuntano anche due temi di stampo storico politico: da un lato i 60 anni dalla firma dei Trattati di Roma, una delle tappe fondamentali nel processo d'integrazione europea, che ottiene il 21% di consensi confermandosi in prima posizione. Dall'altro i 70 dalla firma della Costituzione italiana, che cresce lentamente (oggi è al 16%) mantenendo la seconda piazza. Tema, quest'ultimo, insidiato dai 20 anni dal Nobel a Dario Fo (anch'esso al 16%) che, escluso dall'analisi del testo, potrebbe tornare nel saggio breve. Quanto alla traccia d'attualità, pare inevitabile che l'argomento Terrorismo offuschi tutto il resto: la nuova ondata di terrore che ha interessato mezza Europa ha spinto in alto le quotazioni fino al 33% (quattro settimane fa era appena al 20%). La seconda posizione (10%) se la aggiudica l'elezione di Donald Trump alla presidenza degli Stati Uniti d'America mentre il tema Immigrazione si conferma al terzo posto.

In cima alle aspettative, anche alla luce dei fatti degli ultimi mesi, si colloca quindi il terrorismo. Bullismo e cyberbullismo, femminicidio, giovani sono tra gli altri temi ipotizzati dai maturandi, soprattutto per la tipologia D della prova di italiano, una delle preferite dagli studenti che, non sentendosi a loro agio nell'affrontare le altre (analisi del testo, articolo di giornale e tema storico), ripiegano su quella che è conosciuta anche come tema di ordine generale.
caricamento in corso...
caricamento in corso...