Marina di Grosseto, auto e tetti in fiamme: aghi di pino come benzina

17 luglio 2017 ore 9:16, Micaela Del Monte
Anche la Toscana deve fare i conti con gli incendi. A bruciare ieri è stata Marina di Grosseto, con le fiamme che sono divampate in via dei Platani e si sono propagate fino a interessare case e auto, anche a causa del vento. Secondo il Comune di Grosseto sono complessivamente 26 le auto bruciate, mentre alcune case, alcune villette della zona attigua alla pineta andata a fuoco, sono state danneggiate: in alcuni casi a prendere fuoco sono stati gli aghi di pino che si erano depositati sui tetti.

Marina di Grosseto, auto e tetti in fiamme: aghi di pino come benzina
L'incendio a Marina di Grosseto, divampato intorno alle 19, è stato domato alle 22 circa. Il fuoco ha interessato 26 le auto. "Stanno giungendo sul posto due ruspe per bonificare la zona e abbattere le piante pericolanti. Il Comune ha individuato 150 camere alla Fattoria la Principina e 80 posti letto a Marina a disposizione delle eventuali famiglie evacuate". Sul posto anche il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna, il vicesindaco Luca Agresti, gli assessori Fausto Turbanti e Fabrizio Rossi, il consigliere Bruno Ceccherini ed il comandante della Polizia municipale Felice Carullo. La via di fuga in via dei Platani, recentemente realizzata dal Comune, ha reso più veloce ed efficace l'intervento dei vigili del fuoco. Al momento si contano due ustionati lievi già dimessi e un intossicato, tra i vigili, anch'egli dimesso.

Le fiamme sono divampate intorno alle 19.30 nella pineta di Rosmarina, di fronte al mare. Il fuoco ha raggiunto le auto di turisti e bagnanti che erano parcheggiate in pineta, lungo la strada che collega il mare a via Castiglionese: 26 il bilancio dei mezzi danneggiati o totalmente distrutti. I proprietari delle auto non hanno potuto che guardare imponenti i veicoli che finivano in cenere.
caricamento in corso...
caricamento in corso...