Maledizione Concordia: nave incagliata a Livorno, equipaggio ancora bloccato

13 gennaio 2017 ore 13:46, Andrea De Angelis
Paura a Livorno dove questa mattina un mercantile si è incagliato sotto costa davanti al litorale livornese. La nave ha infatti perso la rotta a causa delle forti raffiche di vento, che in mattinata hanno raggiunto anche i venti nodi di intensità. Il mercantile, lungo 128 metri, era alla fonda nella rada livornese, ma come riporta l'Ansa il mare agitato e il forte vento potrebbero averlo spinto sotto costa. La nave si è incagliata sul fondale roccioso a poche decine di metri dalla riva in uno dei punti più frequentati della passeggiata a mare livornese. Sul posto stanno operando, come scrive sempre la nota agenzia, anche i mezzi nautici della Guardia costiera per liberare lo scafo e consentire al mercantile la ripresa della navigazione.

Maledizione Concordia: nave incagliata a Livorno, equipaggio ancora bloccato
Una ondata di gelo è attesa per il fine settimana in tutta la Toscana
, in particolare nella giornata di domenica. Ma oggi la regione ricorda il dramma che avvenne esattamente cinque anni fa. E c'è già chi parla di "maledizione Concordia". Un lustro dopo quella tragedia, infatti, oggi un'altra nave è in difficoltà nelle stesse acque. Ovviamente non è il caso di azzardare paragoni, ma la coincidenza balza agli occhi dei lettori attenti. E per chi è superstizioso (non è il nostro caso) anche allora era un "venerdì 13".
Il 13 gennaio del 2012, lo ricordiamo, avvenne il naufragio della Costa Concordia. Salpata dal porto di Civitavecchia e diretta a Savona per l'ultima tappa della crociera "Profumo d'agrumi", nelle acque dell'Isola del Giglio la nave ha urtato uno scoglio riportando l'apertura di una falla lunga circa 70 metri sul lato di sinistra dell'opera viva; l'impatto ha provocato la brusca interruzione della navigazione, un forte sbandamento e il conseguente arenamento sullo scalino roccioso del basso fondale prospiciente Punta Gabbianara, a nord di Giglio Porto, seguito dalla parziale sommersione della nave. Il sinistro ha provocato 32 morti tra i passeggeri e l'equipaggio di Costa Concordia; la morte di un sommozzatore mentre era intento a collaborare nei lavori di rimozione del relitto, avvenuta il 1º febbraio 2014, ha portato a 33 il numero delle vittime collegate all'evento. La Costa Concordia è stata la nave passeggeri di maggior tonnellaggio mai naufragata della storia.
caricamento in corso...
caricamento in corso...