Maledetto terremoto: nella notte scossa di magnitudo 4 tra L'Aquila e Amatrice

20 febbraio 2017 ore 10:43, Andrea De Angelis
Ancora una scossa di terremoto. Anzi due. Nuovamente nelle zone colpite dal sisma dello scorso agosto e poi piegate una seconda volta il penultimo giorno di ottobre dello scorso anno. Siamo nel Centro Italia, vicino Amatrice, ma anche alla città de L'Aquila dove quasi otto anni fa un sisma di magnitudo simile a quella dei due eventi di agosto e ottobre causò numerose vittime. La zona, insomma, è quella. E questa notte la terra ha tremato di nuovo, quasi a ricordare che la faglia è sempre lì. Viva. Pronta a creare nuova distruzione. La speranza, come sempre, è ovviamente che non si debbano più narrare simili eventi tragici. Proprio ieri, in realtà, si è potuta dare la notizia delle prime casette (18) consegnate agli sfollati di Norcia. Un video narra più di mille parole la struggente emozione di chi ha perso tutto, o quasi, ed ora ricomincia a trovare qualcosa. 

Maledetto terremoto: nella notte scossa di magnitudo 4 tra L'Aquila e Amatrice
La scossa di 4.0
Questa notte la terra ha tremato. Un terremoto di magnitudo 4 è stato avvertito, come accennato, nella nella provincia de L'Aquila. Il sisma è stato registrato alle 4.13 dalla sala sismica dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Roma. L'epicentro, a una profondità di 11 chilometri, è stato localizzato tra Montereale e Capitignano, a circa 20 chilometri da L'Aquila. La scossa è stata avvertita anche ad Amatrice, in provincia di Rieti. Non ci sono notizie di danni a persone o cose, come da norma quando il sisma ha una magnitudo simile. 

Gente in strada
Come facilmente immaginabile, le persone hanno avuto paura. Il livello di magnitudo 4.0 non è certamente alto, ma in una popolazione come quella di queste zone già stremata è comunque ogni volta uno choc. Molte dunque le persone che sono scese in strada, impaurite, nelle località più vicine all'epicentro. Il sisma è stato avvertito distintamente anche nelle Marche e nel Lazio, in particolare nelle zone di Amatrice, Accumoli, e Rieti città. In corso nuove verifiche sugli edifici già lesionati dalle precedenti scosse.

 


caricamento in corso...
caricamento in corso...