Nubifragio Sicilia, esonda torrente: acqua e fango travolgono auto. Un morto

23 gennaio 2017 ore 9:30, Micaela Del Monte
Il maltempo continua a fare vittime. In Sicilia infatti il nubifragio ha fatto esondare un torrente che ha investito diverse auto, in una di queste si trovava un 67enne che è morto annegato. E' accaduto a Castronovo di Sicilia, nel palermitano. Si tratta di un pensionato di 67 anni, Giovanni Mazzara, trascinato da acqua e fango tracimati dal torrente Morello, sulla Statale 189, al chilometro 15 della Palermo-Agrigento. L’uomo era con altre tre persone: tutti intrappolati in una Audi Q5, quando hanno deciso di uscire dall’abitacolo; l’anziano non ce l’ha fatta, travolto dall’inferno di fango. È stato trovato più a valle senza vita.

Nubifragio Sicilia, esonda torrente: acqua e fango travolgono auto. Un morto
A Palermo, dove i temporali sono iniziati nel pomeriggio di domenica 22, i pompieri sono dovuti intervenire per liberare automobilisti rimasti intrappolati nelle auto bloccate dall'acqua in diverse zone della città. A Balestrate, un comune del palermitano, è crollato il belvedere e i massi sono finiti sulla ferrovia. Il traffico ferroviario è stato interrotto. 

Le abbondanti piogge cadute domenica sulla Sicilia stanno rendendo complicate le operazioni di soccorso in tutta la regione dove sono esondati diversi torrenti ed è stato necessario chiudere la statale Palermo-Agrigento nella zona di Lercara Friddi. Le previsioni meteo sull'allerta maltempo in Sicilia sono state quindi rispettate: piogge torrenziali e forti venti hanno flagellato per tutta la giornata di domenica le province di Agrigento, Messina, Trapani, Palermo e Catania. Isolate le Eolie. In molte città i sindaci hanno disposto, per lunedì, la chiusura delle scuole.
caricamento in corso...
caricamento in corso...