Peschici in fiamme, boschi devastati e Garganica chiusa - VIDEO

25 luglio 2017 ore 10:49, Americo Mascarucci
Il Gargano brucia: a distanza di dieci anni un altro rogo rischia di mettere in ginocchio Peschici dove nel 2007 le fiamme divorarono ampie porzioni di agro. Nelle ultime ore l'incubo si è ripresentato. Ingenti i danni del fuoco, anche se fortunatamente non vi sono state coinvolte le persone. Il mix di caldo intenso e vento di libeccio avrebbe favorito le condizioni per originare fiamme che si sono propagate con grandissima facilità e rapidità proprio grazie al vento impetuoso che le ha spinte violentemente ampliando lo spazio interessato dagli incendi. Vaste aree del Gargano sono così andate in fumo ad iniziare da Peschici, Cagnano Varano Capojale.
Peschici in fiamme, boschi devastati e Garganica chiusa - VIDEO

PESCHICI
La collina di Peschici è devastata dalle fiamme che l'hanno divorata  in località ‘Cerreglie Sette Frati’ distruggendo diversi ettari di bosco. Le fiamme si sono spinte in direzione Vieste e il fumo denso che si è propagata ha creato forti disagi anche alla circolazione sulla Statale 89, che è stata chiusa al traffico veicolare in località ‘Mandrione’. Le auto sono state costrette a procedere a senso unico alternato con inevitabili rallentamenti e lunghissime code. 
I Vigili del fuoco il cui lavoro da ieri non si è mai interrotto sono riusciti a domare in gran parte l'incendio anche se sono ancora in attività alcuni focolai circoscritti. Impegnati sul posto oltre alle squadre dei pompieri anche Protezione Civile e carabinieri del Nucleo Forestale. Determinante l'apporto dei canadar che hanno effettuato i lanci d'acqua nelle zone più difficili da raggiungere con i mezzi di terra. I roghi non hanno fortunatamente coinvolto abitazioni e alberghi, fatto questo che non ha reso necessaria alcuna evacuazione.

#peschici #incendio #gargano




caricamento in corso...
caricamento in corso...