E' psicosi meningite: un bimbo morto a Firenze, un caso sospetto a Napoli

29 dicembre 2016 ore 14:27, Andrea Barcariol
E' morto il bimbo di 22 mesi colpito da meningite a Firenze. Dall'Ospedale Meyer è arrivata la conferma che si tratta di meningococco di tipo «C». I familiari si erano rivolti ai sanitari dell'ospedale di Lucca che, vista la gravità della situazione e sospettando si trattasse di meningite, hanno disposto il trasferimento all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze. Le sue condizioni, al momento dell'arrivo, erano disperate: i medici hanno tentato a lungo di rianimarlo, ma purtroppo il bimbo non ce l'ha fatta. È stata immediatamente coinvolta l'igiene Pubblica di Lucca dell'Azienda Usl Toscana nord ovest e già nel corso della notte all'ospedale San Luca sono stati sottoposti a profilassi i bambini che frequentavano lo stesso asilo nido del piccolo.
Un caso sospetto anche a Napoli dove un diciottenne di Agerola, era stato ricoverato al pronto soccorso con la febbre alta e in condizioni definite già critiche dai medici. I tentativi fatti dai sanitari per cercare di salvargli la vita sono stati vani e dopo due ore dall’arrivo in ospedale, il 18enne è deceduto. La diagnosi sulle condizioni del giovane paziente, che parla di un caso di sospetta meningite, ha indotto i vertici della struttura ospedaliera napoletana a chiudere il reparto del pronto soccorso.

E' psicosi meningite: un bimbo morto a Firenze, un caso sospetto a Napoli
A Crema invece è stato smentito il caso di meningite. Un paziente, un cremasco 43enne, era stato affidato agli specialisti della neurologia e poi trasferito d'urgenza all'ospedale di Cremona. Anche i sei operatori venuti a contatto con lui durante la sua permanenza nel padiglione di emergenza erano stati sottoposti a vaccinazione ma, secondo quanto riporta il quotidiano "La Provincia" di Cremona "gli esami di laboratorio hanno accertato che il caso non sarebbe di natura meningococcica".



caricamento in corso...
caricamento in corso...