News bomba a Firenze, perquisizioni, timer e tentato omicidio

03 gennaio 2017 ore 23:08, Orietta Giorgio
Le indagini vanno avanti senza sosta e la pista anarchica toscana sembra essere quella privilegiata dagli investigatori. Il pm Beatrice Giunti ha convalidato i sequestri di materiale prelevato dalla Digos nelle perquisizioni dopo l'esplosione a Capodanno della bomba alla libreria di CasaPound a Firenze, sull'episodio la Procura di Firenze ha aperto un'inchiesta per tentato omicidio.

News bomba a Firenze, perquisizioni, timer e tentato omicidio

Le perquisizioni effettuate dalla Digos hanno riguardato una decina di anarchici di Firenze e dintorni, tra il materiale sequestrato computer, materiali di propaganda e vestiti, mentre non sembra siano stati reperiti né armi né esplosivo. 

L'ordigno sembra sia stato confezionato in modo artigianale, questa l’idea degli inquirenti, tra l’altro incuriosisce il timer utilizzato, un elemento inconsueto negli episodi dinamitardi degli ultimi anni. La scientifica è impegnata ad analizzare i frammenti residui dello scoppio per riuscire a  precisare il tipo di materiale esplodente usato.
 
Intanto un altro elemento viene sottolineato: sembrerebbe esserci un legame tra l'ordigno di via Leonardo da Vinci e quello piazzato davanti all'ufficio postale avvenuti a Torino lo scorso 28 novembre. I due ordigni sembrano essere simili nel confezionamento e, in comune, anche la presenza del timer. Secondo gli investigatori gli sportelli Postamat furono presi di mira da un gruppo di anarchici contro Poste Italiane, accusate di far parte della "macchina delle espulsioni dei migranti" perché mettono a disposizione i voli charter della loro compagnia, Mistral Air.

L'inchiesta, al momento, non ha indagati e non risulterebbero pervenute rivendicazioni. Nel mentre, su un sito anarchico, è comparso un post che caldeggia l'attentato di Firenze e in cui si fa riferimento a Gianluca Casseri che nel 2011 uccise due venditori senegalesi e ne ferì altri tre in un agguato razzista prima di suicidarsi. In un post anonimo si legge: “Il tempo passa ma la memoria resta”.

caricamento in corso...
caricamento in corso...