Cosa fare a Roma e Milano il weekend 1-2 aprile 2017

31 marzo 2017 ore 23:59, Vanessa Dal Cero
Milano e Roma sono ricche di iniziative in questo primo weekend d’aprile, all’insegna della primavera, del divertimento e della natura.

MILANO
Torna ad animare la prima domenica d’aprile milanese la XVII edizione della  EA7 Emporio Armani Milano Marathon, tradizionale percorso cittadino di 42,195 km organizzato  da S.S.D. RCS Active Team – RCS Sport. La manifestazione podistica coinvolge non solo top runners da ogni parte del mondo ma anche amanti della corsa che durante la maratona potranno ammirare i  luoghi storici di Milano, come il Duomo, il Teatro alla Scala, l’Arco della Pace, il Castello Sforzesco, e i nuovi quartieri. La partenza è prevista  alle ore 9:30 in corso Venezia e il  tempo massimo previsto per la copertura del percorso ad anello è di 6 ore; oltre alla classica Maratona, sarà possibile coprire gli oltre 42 km in staffetta con squadre di quattro persone.
Insieme ai  runners professionisti e dilettanti anche i piccoli corridori milanesi potranno cimentarsi nella loro School Marathon, una corsa non competitiva di circa 2 km organizzata in collaborazione con l’Organizzazione per l’educazione allo sport e riservata agli studenti di classi elementari e medie e ai loro accompagnatori.


Il 2 aprile, in occasione della domenica ad ingresso gratuito nei musei, promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Castello Sforzesco apre le sue porte con un ricco programma di appuntamenti dedicati ai suoi piccoli visitatori. I bambini dai 4 ai 13 anni, con le loro famiglie potranno scoprire la vita degli uomini preistorici realizzando la propria pittura rupestre, scoprire i segreti della bottega dei pittori rinascimentali  dipingendo poi con colori artigianali, suonare degli strumenti musicali ascoltando anche l’esecuzione dei musicisti che faranno loro da guida, o ancora interpretare nelle Logge del castello dame e cavalieri al Banchetto delle Contee.


Inaugurato mercoledì 29 aprile, il nuovo ambiente verde nel cuore meneghino merita proprio una visita. Nato sul progetto dell’architetto paesaggista Marco Bay in collaborazione con l’associazione Orticola, il Giardino di Palazzo Reale si trova nel secondo cortile affacciato su via Pecorari e si presenta come un  cortile pubblico con panchine e ben illuminato. È una sorta di scomposizione del giardino simmetrico all’italiana, delineato dalle grandi vasche in cui crescono platani orientali coltivati ad ombrello e un sottobosco di rose, begonie, mirto ed ellebori. I vasi dividono un po' gli ambienti e si alternano alle sedute offrendo diversi piccoli ambienti di tranquillità immersi nel verde che invitano alla sosta. Il giardino si estende fin sotto il portico in una stanza oltre il giardino per chi cerca una zona ancora più protetta dove  i disegni stampati su tessuto Alcantara creano una scenografia in continuità con il giardino.

Chissà se la coppia olandese, Edwin Koeman e Nitsuhe Wolanios, che ha realizzato il primo giardino di tulipani d’Italia si immaginava tutto questo successo  a pochi giorni dall’apertura.  Sarà la voglia di uscire un po' dal caos cittadino che ha spinto i milanesi a prenotare un giro tra i colori degli splendidi girasoli, per passeggiare con la propria famiglia, fare il selfie più gettonato del momento, passare piacevoli momenti di relax e ovviamente portarsi a casa come ricordo qualche tulipano. Sì perché la particolarità di questo giardino è che i fiori si possono staccare. 

Sabato  1 aprile, dalle 15 alle 19,  tutti in pigiama all’Arco della Pace in occasione di una delle più stravaganti iniziative cittadine: la battaglia dei cuscini. In occasione della giornata internazionale la lotta è aperta, tutti contro tutti, l’importante è divertirsi. Ovviamente non sono consentite cerniere, bottoni o simili che potrebbero creare danni e rovinare la festa. Alla fine dello scontro goliardico un grande abbraccio prima di ripulire la piazza.


ROMA
Anche i romani hanno la loro domenica di corsa: il grande party della Fun Run. In partenza da via dei Fori Imperiali, passando accanto al Teatro di Marcello, alla Bocca della verità e costeggiando il Circo Massimo, la corsa non competitiva offrirà ai partecipanti la possibilità di vivere una giornata nel centro storico di Roma, chiuso al traffico e animato da musica e spettacoli. Le decine di migliaia di cittadini e turisti che si cimenteranno a correre i 4 chilometri si aggiungono poi ai  16.000 iscritti dell’Acea Maratona di Roma, formando  la più grande festa del running d’Italia, un evento nell’evento che riesce a coinvolgere fino a 80.000 persone. 

I 40 migliori pizzaioli della Penisola, da nord a sud, compresi i maestri partenopei, i grandi interpreti  della pizza gourmand, i casertani della nouvelle vague e i pizzaioli della scuola romana, scenderanno in piazza negli spazi dell’area Guido Reni District e trasformeranno la zona nella grande città della pizza. Napoletana, all’italiana, fritta o al taglio, 90 differenti pizze suddivise per categoria, tutte vanto e orgoglio nazionale per una festa culinaria di tre giorni all’insegna della qualità e delle tradizioni.

In occasione del giorno del Pesce d’Aprile, il Bioparco romano ha preparato una giornata speciale ricca di sorprendenti stranezze. Dalle 11 alle 17 i bambini potranno partecipare ad esperimenti di chimica e scoprire le stranezze e  gli “scherzi della natura” come il mistero della sopravvivenza a temperature bassissime, il cambio di colore di alcuni animali e la capacità di camminare sull’acqua.

Dopo il successo a Genova con un sold out quasi sfiorato, senza dimenticare l’esibizione sul Palco dell’Ariston a Sanremo, Giorgia torna finalmente “a casa” con una nuova tappa del suo attesissimo tour. La cantautrice romana si esibirà al Palaottomatica con il suo nuovo lavoro discografico “Oronero”, decima raccolta di brani inediti scritti da Giorgia con la collaborazione di Pacifico in “Sempre si cambia” e Tony Maiello in “Credo”.

Torna anche quest'anno al Parco del Lago dell'Eur il tradizionale appuntamento per gli appassionati di cultura giapponese (e non solo) dell'Hanami: l'antica usanza di ammirare e contemplare la fioritura dei ciliegi, iniziata da qualche settimana. Sarà così possibile passeggiare tra i “Sakura”, tipica varietà di ciliegi giapponese, rilassarsi e fotografarli anche nelle ore serali, magari tra canti e danze orientali. Non resta che ammirare i petali di fiori di ciliegio sbocciare!


caricamento in corso...
caricamento in corso...