Un asteroide ha ''minacciato'' la Terra: la prima volta a 16mila km da noi [FOTO]

04 aprile 2017 ore 14:11, intelligo
di Stefano Ursi

Prima di tutto, niente paura. Alle 12.31 di oggi un asteroide ha sfiorato la Terra, passando accanto al nostro Pianeta ad una distanza che per gli scienziati è molto piccola, ovvero sotto ai 16mila chilometri. L'asteroide, si legge sui media che raccontano la circostanza, ha un diametro di 4 metri e si chiama 2017 GM, scoperto un giorno fa nell'ambito del progetto Mount Lemmon Survey. Questo progetto infatti, coordinato dagli esperti dell'Università dell'Arizona, punta alla ricognizione di oggetti che passano vicino alla Terra, i cosiddetti Near-Earth Objects; comunque sia è bene chiarire che non ci sono stati rischi per noi e per la vicinanza che ha contraddistinto il passaggio dell'asteroide accanto alla Terra. Spesso capita che in questi frangenti, quando si annuncia il passaggio di un asteroide vicino alla Terra, si possa creare un po' di allarmismo relativamente ai possibili rischi di collisione e si pone la necessità di spiegare come questi non sussistano e si sia invece in presenza di un evento straordinario. L'asteroide ci ha guardato da vicino, passando vicino come con una carezza.

Un asteroide ha ''minacciato'' la Terra: la prima volta a 16mila km da noi [FOTO]
Photo - (c) Virtual Telescope/Tenagra Obervatory
L'astrofisico Gianluca Masi, respinsabile di Virtual Telescope, così si è espresso: "È bene precisare che non si sono rischi d'impatto perché sappiamo che la distanza, per quanto ravvicinata, lo manterrà al di sopra della superficie terrestre. Questo asteroide – spiega – si colloca nella top ten dei passaggi noti più ravvicinati di sempre". È stato proprio il Virtual Telescope ad aver fotografato il passaggio dell'esteroide grazie alla collaborazione con il Tenagra Obervatory. Non è il primo di questi asteroidi a passare molto vicino alla Terra; ricordiamo che nel 2016 l'asteroide 2016 LT1 ha infatti sfiorato la Terra, passando a 153.000 chilometri dal nostro pianeta, entro l'orbita della Luna. Con un diametro di circa 6 metri. Purtroppo l'asteroide è passato troppo a Sud e non è stato possibile vederlo dall'Italia. L'asteroide era stato scoperto il 4 giugno dal programma di ricerca automatico Panstarrs, (Panoramic Survey Telescope and Rapid Response System) presso le Hawaii, e il Virtual Telescope di Masi lo ha fotografato mentre sfilava rapido tra le stelle a circa 1,6 milioni di chilometri dalla Terra.

#asteroide #GM2017 #Terra #TenagraObservatory #VirtualTelescope
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...