Emergenza freddo a Roma e Napoli, stazioni e metro aperte a clochard: info

05 gennaio 2017 ore 12:20, Americo Mascarucci
Per fronteggiare il grande freddo che sta arrivando sull'Italia e che porterà temperature artiche, Roma e Napoli hanno attivato il cosiddetto "piano freddo" per i senzatetto che potranno trascorrere la notte, quando le temperature scenderanno drasticamente sotto lo zero, nelle stazioni delle metro.
A Roma resteranno aperte le stazioni Flaminio, Piramide e Vittorio Emanuele dalle 24.00 alle 5.00, da domenica a giovedì e dalle 01.30 alle 05.00 il venerdì e il sabato. 
Il comune di Roma ha chiesto inoltre alla Regione Lazio di poter lasciare aperta anche la stazione di Ostia – Stella Polare negli stessi orari. 
Sant'Egidio, la Croce Rossa e altre associazioni di volontariato, hanno inoltre intensificato la loro attività di sostegno in strada con la distribuzione di coperte, bevande e cibi caldi, con il coordinamento della Sala Operativa Sociale di Roma Capitale.
"Sono state messe in campo nuove azioni che ci hanno permesso di ampliare il numero di posti per il Piano Freddo –  ha dichiarato l'assessore al Sociale Laura Baldassarre – Siamo riusciti a potenziare gli interventi diurni portando da 100 a 175 i posti disponibili in H9 (sosta prolungata nell'arco della giornata: mensa, segretariato sociale, servizio doccia) e da 180 a 200 quelli in H4 (servizio ‘sollievo': doccia, cambio abiti, consumazione bevande calde e snack). A fine dicembre, inoltre, si sono concluse le due gare per l'assegnazione di posti ulteriori: la prima, scaduta il 23 dicembre scorso, sta garantendo 57 posti in H15 (per un totale di 97), mentre l'altra – della quale attendiamo nei prossimi giorni la conclusione della procedura – garantirà 50 posti in H24 presso la struttura del S. Michele (per un totale di 80)"
Emergenza freddo a Roma e Napoli, stazioni e metro aperte a clochard: info

Anche il Comune di Napoli è corso ai ripari.
Qui oltre al gelo sono anche previste nevicate a quote relativamente basse, che inizieranno già da questa sera per proseguire poi almeno fino a domenica facendo scendere la colonnina di mercurio a livelli record.
Il Comune quindi insieme all'Anm, azienda napoletana mobilità, ha predisposto l'apertura notturna delle stazioni della metropolitana linea 1 Museo e Vanvitelli, al fine di accogliere i senza fissa dimora che potranno trovarvi riparo. 
"Come per gli anni scorsi - spiega l'assessore al Welfare Roberta Gaeta - già dall'inizio dell'inverno siamo stati tempestivi nel fronteggiare l'emergenza freddo con un programma coordinato e strutturato di azioni volte a garantire la tutela delle persone in situazione di estrema fragilità. Prevediamo, oltre all'apertura delle stazioni della metropolitana finchè non termineranno le ondate di gelo, l'intervento delle tre Unità Mobili di Strada già attive sul territorio accanto alla Centrale Operativa Sociale"

caricamento in corso...
caricamento in corso...