Carolyn Smith non è guarita dal tumore, non ce l'ha più: "Senza un seno? Uno schifo"

10 febbraio 2017 ore 14:15, intelligo
Non è guarita dal tumore Carolyn Smith, non vuole che si dica così. A Vanity Fair parla della sua malattia, ma la coreografa e giurata di ‘Ballando con le stelle' ci tiene a contestare i titoli sensazionalistici che hanno scritto su alcuni giornali: "Il tumore non ce l’ho più ma non posso dire “sono guarita”: il pericolo di una recidiva c’è sempre, ogni tre mesi devo fare un controllo (...) per questo mi sono molto arrabbiata quando un giornale ha scritto: ‘Carolyn Smith è guarita dal cancro‘. Non è un messaggio corretto da dare".
La Smith racconta di essere diventata un esempio "per le pazienti in ospedale, anche i medici mi dicevano “il lavoro che stai facendo è
Carolyn Smith non è guarita dal tumore, non ce l'ha più: 'Senza un seno? Uno schifo'
prezioso”. Tanto più encomiabile la sua solarità, se uno pensa che mentre le facevano l'intervento, si faceva il funerale a suo padre: "Io entravo nella sala operatoria e a lui facevano il funerale. Viveva a Londra, da solo con la seconda moglie. L’avevo visto l’ultima volta a Pasqua, avevamo passato tre giorni a litigare perché non voleva più mangiare né bere. Qualche giorno prima che morisse, la moglie mi ha chiamato: “Vieni, è grave”. Avevamo organizzato tutto per andare, ma non è stato possibile".

La sua ironia, la sua energia e il suo modo di combattere ha avuto un solo slogan: "Non piangersi addosso" anche dopo la mastectomia che l'ha fatta soffrire moltissimo perché "vedersi senza un seno è uno schifo". Superato il periodo nero della masectomia, che capita a ogni paziente cosciente e non "supereroe", è dovuta rimanere a lungo a letto come in "inferno. Tornata a casa non potevo muovermi, mio marito provava ad aiutarmi ma lui da solo in casa non sa fare niente. Ogni due secondi chiedeva “Amore dov’è quello, amore come si accende la lavatrice?” Alla fine preferiva tornare all'ospedale e ci ha scherzato anche su col dottore che alla fine ha deciso di non ascoltare il suo “togliete tutto ciò che c’è da togliere, tanto non mi serve”.

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...