Trump-Merkel, giallo stretta di mano (VIDEO): "vendicate" risatine su B.

19 marzo 2017 ore 10:56, intelligo
Incontro freddo? Sono solo “fake news”. Così Donald Trump liquida le ricostruzioni giornalistiche che parlano di un suo colloquio con Angela Merkel all'insegna della reciproca diffidenza. “Nonostante quello che avete sentito dalle fake news, ho avuto un ottimo incontro con la cancelliera tedesca Angela Merkel”, ha twittato il presidente Usa.

Trump-Merkel, giallo stretta di mano (VIDEO): 'vendicate' risatine su B.

STRETTA DI MANO NEGATA
Resta, tuttavia, il giallo sulla stretta di mano: Trump ha accolto la cancelliera tedesca Angela Merkel sorridendo e con una rapida stretta di mano quando è arrivata alla Casa Bianca ma sembra aver ignorato la richiesta di una stretta di mano ad uso dei fotografi nello studio Ovale. Il tycoon, come si è visto nelle immagini trasmesse dalle tv americane, ha mantenuto le sue mani palmo contro palmo tra le gambe. Mancanza di galateo istituzionale o semplice incomprensione? Non è dato sapere, anche se molti italiani ricorderanno l'atteggiamento non propriamente inappuntabile della stessa Merkel e di Sarkozy ai tempi delle famose “risatine” sull'Italia e su Berlusconi. Insomma, chi di sgarbo istituzionale ferisce, di sgarbo istituzionale perisce. 

NATO E IMMIGRAZIONE
Questioni formali a parte, sono molti i temi sul tavolo affrontati dai due statisti. “La Germania deve una grande somma di denaro alla Nato e gli Usa devono essere pagati di più per la potente e molto costosa difesa che forniscono alla Germania”, ha puntualizzato Trump. Dal canto suo, la cancelliera Merkel, nel corso della conferenza stampa congiunta con Trump alla Casa Bianca, ha detto di sperare nella ripresa dei negoziati commerciali tra l'Unione europea e gli Stati Uniti, sottolineando che il successo dei tedeschi sul piano dell'economia e sulle questioni legate alla pace e alla sicurezza deve procedere di pari passo con l'integrazione europea. La tensione è affiorata soprattutto riguardo al delicato tema dell'immigrazione. L'immigrazione è un privilegio, non un diritto e la sicurezza dei nostri cittadini viene prima di tutto, ha ribadito Trump. La Merkel ha risposto in maniera più sfumata ma comunque precisa che, a suo parere, la globalizzazione deve essere modellata con spirito aperto. “Dobbiamo proteggere i nostri confini, ma dobbiamo anche guardare ai rifugiati che fuggono dalle guerre e dalla povertà”, ha detto la Merkel. È meglio parlarsi l'uno con l'altro piuttosto che parlare l'uno dell'altro”, ha comunque detto la Cancelliera.
AS


#trump #merkel #strettadimano
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...