Madre choc, benzina contro i pidocchi: figlia ha ustioni a volto e arti

25 luglio 2017 ore 9:18, Micaela Del Monte
Un impacco di benzina per eliminare i pidocchi, lo sfregamento sulla cute o forse una fiamma vicina edè stato l'inferno. Così una donna di Firenze ha pensato di poter "salvare" la figlia dodicenne dal fastidio dei parassiti della testa che spesso si prendono a scuola e ha versato benzina sulla testa della figlia per eliminarle i pidocchi. Un tentativo maldestro che le è costato un ricovero, assieme alla bambina per gravi ustioni. 

USTIONI GRAVI 
La piccola adesso si trova all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze con ustioni di secondo e terzo grado alla testa mentre la mamma al centro grandi ustionati di Pisa con bruciature ad arti e volto. In entrambi i casi la prognosi resta riservata, fanno sapere i medici dei due nosocomi che le hanno prese in cura.

Madre choc, benzina contro i pidocchi: figlia ha ustioni a volto e arti
COSA E' ACCADUTO
Secondo le ricostruzioni della vicenda, la donna avrebbe praticato un impacco di liquido infiammabile per i parassiti dai capelli della figlia. La vicinanza di una fiamma avrebbe quindi dato fuoco al preparato. Forse la stessa madre si sarebbe sottoposta allo stesso trattamento.

TUTTO QUELLO CHE C'E DA SAPERE CONTRO I PIDOCCHI
Come eliminarli? Il metodo più efficace e sicuro è quello del pettinino: si applica su capelli umidi un balsamo liquido poi si passa l’apposito pettinino a denti fitti, che si compra in farmacia, ciocca per ciocca, dalle radici alle punte. Ripetere il trattamento ogni 2 giorni per un periodo di 10.

I prodotti insetticidi (shampo, schiume, creme) sono efficaci? Quelli a bassa tossicità, a base di permetrina non sono più utili: i pidocchi hanno sviluppato resistenza. Quelli con malathion sono efficaci, ma sconsigliabili: sono molto simili ai pesticidi e, se usati in maniera errata (basta non seguire scrupolosamente le avvertenze), diventano pericolosi. “Il cuoio capelluto del bambino” spiega il professor Monti, primario dermatologo dell’Humanitas di Milano “è una zona molto sensibile, ricca di follicoli e ghiandole che assorbono e mandano direttamente nel sangue le sostanze nocive.” 

I lavaggi all’aceto funzionano? Qualche sciacquo può essere utile, il suo ph acido riesce a scollare le uova dal fusto del capello. Ma non elimina i pidocchi adulti.

Il phon caldo uccide le uova? La credenza che il phon caldo uccida le lendini è una leggenda. Le uova hanno un guscio molto resistente e non muoiono facilmente.

I pidocchi possono causare anemia? No, la quantità di sangue prelevata dal pidocchio è minima. I pidocchi non sono in alcun modo pericolosi per la salute.

Trasmettono malattie infettive? No. Il pidocchio non è in grado di passare agenti infettivi da un soggetto all’altro.

COSA FARE IN CASA
1) Lavare le lenzuola e federe a 60°. Tutti gli oggetti tessili (abiti, lenzuola, salviette, peluche, cappelli…) del bambino dovrebbero essere lavati in lavatrice a più di 60°C. Il calore uccide i pidocchi e inattiva le uova. Se non possono essere lavati, chiuderli in un sacco di plastica per 15 giorni, affinché i pidocchi presenti e quelli che nasceranno dalle eventuali uova, muoiano per mancanza di nutrimento.

2) Lavare spazzole e pettini. Non è ancora ben chiaro se esiste una connessione tra condivisione di spazzole e simili, e diffusione dell’infestazione da pidocchi, ma per sicurezza meglio pulire spazzole, pettini e accessori (cerchietti, mollette, nastri…) utilizzando acqua calda a 60°C e sapone, lasciandoli immersi per almeno 10 minuti.

3) No a insetticidi per ambienti. L’utilizzo di spray insetticidi per l’igiene ambientale è sconsigliato e inutile. Risultano inefficaci per la scarsa concentrazione che questi raggiungono a livello delle superfici trattate e inoltre contengono sostanza tossiche e irritanti.

#benzina #pidocchi #ustioni 
 
caricamento in corso...
caricamento in corso...