Rigopiano atto finale, 29 vittime e il pastore Neve: i morti sotto la valanga

27 gennaio 2017 ore 13:08, Micaela Del Monte
L'#HotelRigopiano rimarrà per molto tempo nella nostra memoria. Ventinove #nomi, ventinove #volti, ventinove #vittime: Valentina Cicioni, Marco Tanda, Jessica Tinari, Foresta Tobia, Bianca Iudicone, Stefano Feniello, Marina Serraiocco, Domenico Di Michelangelo, Piero Di Pietro, Rosa Barbara Nobilio, Sebastiano Di Carlo, Nadia Acconciamessa, Sara Angelozzi, Claudio Baldini, Luciano Caporale, Silvana Angelucci, Marco Vagnarelli, Paola Tomassini, Linda Salsetta, Alessandro Giancaterino, Cecilia Martella, Emanuele Bonifazi, Luana Biferi, Marinella Colangeli, Alessandro Riccetti, Ilaria Di Biase, Roberto Del Rosso, Gabriele D'Angelo, Dame Faye.  

Rigopiano atto finale, 29 vittime e il pastore Neve: i morti sotto la valanga
Sono questi i nomi delle vittime i cui corpi sono stati estratti dalle macerie dell'hotel in provincia di Pescara. A questi 29 si aggiunge Neve, il terzo Pastore Abruzzese che mancava all'appello. A dare l’annuncio su Facebook è uno dei carabinieri forestale impegnati nei soccorsi di questi giorni: "Confermo che Neve è stata estratta e non ce l’ha fatta". Sono state tutte estratte le vittime: 29 corpi, 15 uomini e 14 donne. Di queste ne sono state identificate 20, si tratta di 9 donne e 11 uomini. Ufficialmente parola fine arriva nella notte, ad una settimana esatta dalla valanga che ha travolto tutto: attorno alle 23 di ieri i vigili del fuoco tirano fuori da quel groviglio di macerie, neve, tronchi d'albero e detriti i corpi degli ultimi due dispersi.

"Ora che l'emergenza è finita si apre il momento della riflessione e della ricerca della verità sulla tragedia di Rigopiano". È quanto dichiara in una nota Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale, già presidente della provincia di Salerno. "Bisogna interrogarsi senza ipocrisie anche sulle Province - aggiunge - e su chi ne ha voluto lo smantellamento e a cui, con una pseudo riforma, sono state tolte semplicemente le risorse necessarie per garantire la viabilità e la sicurezza nelle scuole. Al di là del lavoro che faranno i magistrati, al momento c'è una responsabilità politica molto chiara. Delrio e Renzi portano sulla loro coscienza questa disgrazia, ma non conta forse anche la responsabilità morale di chi come Tremonti e l'allora sottosegretario alla Funzione Pubblica del governo Monti, Patroni Griffi, iniziarono con i primi atti a demonizzare e demolire le Province e il loro ruolo, come pure qualche giornalista dei poteri forti che, per vendere qualche copia in più di libri o di giornali, ha messo in atto questa situazione paradossale per questi Enti che, senza risorse, hanno l'obbligo di garantire i servizi?".

Oggi si terranno i funerali, alle 15 nel Duomo di Terni, di Alessandro Riccetti, il receptionist di 33 anni. Verranno celebrati sabato, alle 15, nella cattedrale di San Cetteo, a Pescara, i funerali di Roberto Del Rosso, gestore dell'hotel. Cinquantatre anni, Del Rosso aveva ereditato da uno zio la struttura, costruita nel 1967, e nei primi anni del 2000 aveva scommesso tutto su quel complesso, trasformandolo in un hotel di lusso con annessa spa. Il suo impegno - tanti gli amici e i clienti che ne ricordano la passione e l'attenzione per ogni minimo dettaglio dell'albergo - stava dando risultati importanti. L'albergo, infatti, era diventato uno dei fiori all'occhiello del turismo abruzzese, fino a quando mercoledì scorso la valanga ha spazzato via ogni cosa. Sempre sabato alle 15 si svolgeranno a Silvi i funerali di Stefano Feniello, il 28 enne originario di Valva (Salerno), fidanzato di Francesca Bronzi, salvatasi miracolosamente. A Silvi sarà presente una folta delegazione del comune di Valva, guidata dal sindaco. In chiesa ci sarà anche il gonfalone del comune dell'alta valle del Sele. Funerali nella mattinata di sabato, ore 10.30, a Castignano, provincia di Ascoli Piceno, per i fidanzati Marco Vagnarelli, 44 anni, e Paola Tomassini di 46 anni.
caricamento in corso...
caricamento in corso...