La Telecom è di Bollorè: Francia alla conquista dell’Italia

29 luglio 2017 ore 10:20, Luca Lippi
La Francia sembrerebbe determinata a conquistare l’Italia. Telecom Italia passa interamente in mano a Vincent Bollorè già capo del noto gruppo Vivendi. Mentre è ancora caldissima la polemica per l’affaire Stx, i cugini francesi scippano al nostro Paese il grande gruppo di telefonia a poche ore dalle dimissioni di Flavio Cattaneo. Già noto il nome del gestore del passaggio in qualità di direttore operativo, è l’israeliano Amos Genish, uomo di fiducia del patron di Vivendi.
Presidente di Telecom sarà Arnaud de Puyfontaine che durante il passaggio di deleghe, assumerà ad interim il ruolo di amministratore delegato. Il nome del successore di Cattaneo sarà svelato solo dopo l’estate. 
La Telecom è di Bollorè: Francia alla conquista dell’Italia
Già al lavoro  Egon  Zehnder il notissimo cacciatore di teste già assoldato da Unicredit  a giugno dello scorso anno per individuare il nome del nuovo amministratore delegato del gruppo bancario. Intanto l’arrivo di Genish, grande esperto del mercato sudamericano, fa pensare che il primo obiettivo dell’era Bollorè potrebbe essere la vendita di Tim Brasil, il secondo operatore mobile brasiliano.
Cattaneo ha lasciato Telecom che sotto la sua guida ha fatto il pieno di utili e ricavi come risulta dalla pubblicazione delle semestrali. I ricavi sono pari a 9,8 miliardi di euro (in crescita del 7,4% rispetto ai primi sei mesi del 2016) e l’ebitda è cresciuto di 4,1 miliardi (+10,4% rispetto al primo semestre 2016). L’utile nei sei mesi è stato di 596 milioni, contro il miliardo dello stesso periodo 2016, e sconta oneri per oltre 170 milioni.
Ha dichiarato Flavio Cattaneo il giorno delle sue dimissioni da Ad di Telecom: “Lascio un’azienda migliore di come l’ho trovata con un management più forte”.
Comprensibilmente si potrebbe anche ipotizzare che a Flavio Cattaneo non sarebbe affatto piaciuto assistere la nascita di un canale Pay fatto da Tim (di cui Bollorè è socio di maggioranaza) costringendo Telecom a partecipare in joint venture con Vivendi a finanziare l’operazione. Nella sostanza, se questo dovesse essere il primo passo di Telecom a guida Bollorè, probabilmente avremo anche la risposta alle inaspettate dimissioni di Flavio Cattaneo.

#TelecomItalia #Vivendi #Bollorè #Cattaneo #Francia #Italia

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...