Tevez è il calciatore più pagato al mondo: le cifre mostruose made in China

30 dicembre 2016 ore 11:05, Andrea De Angelis
La Cina continua lo shopping milionario nel mondo del calcio e questa volta prende un campione come Tevez, l'attaccante argentino tornato in patria dopo aver vinto tutto in Italia con la Juventus, ma ora pronto a fare nuovamente le valigie per il "fascino" dell'Oriente. Fascino che, inutile nasconderlo, fa rima soprattutto con le cifre astronomiche che verranno elargite al campione sudamericano. 
Anche perchè, attenzione, Tevez diventerà nel 2017 il calciatore più pagato al mondo. E se c'è chi lo difende (ad esempio il connazionale Perotti, attaccante della Roma, il quale sostiene che "non è un mercenario, avrà avuto i suoi motivi"), sono in tanti ad attaccarlo, specialmente sui social dove si parla di "presa in giro". 

Tevez è il calciatore più pagato al mondo: le cifre mostruose made in China
Chiaro il riferimento all'addio alla Juventus. Il giocatore infatti, motivando la separazione dalla squadra più forte d'Italia, aveva più volte parlato del suo forte desiderio di tornare a casa. In argentina appunto, di nuovo vicino alla famiglia, agli amici di sempre. Nella sua terra, sazio forse di rincorrere in giro per il mondo un successo comunque arrivato e che gli ha permesso di vincere numerosi trofei. Nulla di strano, avevano pensato in tanti, ma adesso c'è chi si sente appunto preso in giro. 
Carlos Tevez allo Shanghai Shenhua, secondo i media argentini, guadagnerà 40 milioni netti a stagione, diventando così il calciatore più pagato del pianeta. L''Apache' troverà due vecchie conoscenze del calcio italiano: gli ex interisti Fredy Guarin e Obafemi Martins, oltre agli altri volti noti che hanno scelto la Cina (si pensi ad esempio a Pellé). 
Un'altra domanda però sorge spontanea, anzi due. Cosa succederà se i cinesi continueranno a mettere sul piatto cifre difficili solo da immaginare? Si andrà verso un mondiale per club, richiesta che sembra la logica conseguenza di simili investimenti? E che ne sarà del calcio di provincia, dei vivai, non si rischia così di rovinare un mondo non avaro di scandali? L'altra questione riguarda invece, e qui cerchiamo di essere pragmatici, la scelta di Tevez. Chi al posto suo avrebbe rinunciato a uno stipendio (tenetevi forte) che, euro più euro meno, garantisce al giocatore più di centomila euro netti al giorno? Oltre tre milioni di euro al mese? 
caricamento in corso...
caricamento in corso...