Disastro ambientale in Nuova Zelanda, 400 balene spiaggiate: da film apocalittico [VIDEO]

10 febbraio 2017 ore 11:23, Micaela Del Monte
Oltre 400 balene si sono spiaggiate sulle coste della Nuova Zelanda e circa tre quarti di loro sono morte in uno dei peggiori incidenti di questo tipo nella storia del paese. Il terribile disastro ambientale si è verificato nella notte tra giovedì 9 e venerdì 10 febbraio 2017, su una spiaggia di Farewell Spit, in Nuova Zelanda. I volontari del Dipartimento ambientale hanno formato una catena umana per gettare secchi pieni d'acqua e cercare di rimettere in mare gli animali spiaggiati in quello che viene già considerato come uno degli episodi del genere più drammatici nella storia del paese. 

Nel febbraio 2015, sulla stessa spiaggia arrivarono per errore 200 cetacei, la metà dei quali morì ma quello di questi giorni è il secondo peggior incidente di questo tipo, il primo avvenne nel 1918 quando furono circa 1000 balene pilota ad arenarsi alla Chatham Islands
I militanti ambientalisti sperano però di riuscire con l'alta marea a far riprendere il mare almeno ad alcune delle 416 balene pilota che si sono arenate
caricamento in corso...
caricamento in corso...