Pisa, chiazze rosse e cibo "spazzatura": il delfino dell'Arno sta male

22 febbraio 2017 ore 9:27, Micaela Del Monte
Il delfino dell'Arno tornerà in mare. Anzi no.  La scoperta di alcune chiazze rosse sul corpo del delfino che nuota da quasi due mesi nelle acque dell'Arno, a Pisa, preoccupa i veterinari che lo stanno monitorando da tempo e che ora hanno deciso di intervenire per predisporre una spedizione in acqua e accompagnarlo in mare aperto. L'animale infatti è malato e per salvarlo è necessario scortarlo nel suo habitat naturale. Il delfino è comparso per la prima volta nelle acque del fiume, in città, lo scorso 31 dicembre e da allora si è fatto vedere sempre più spesso da bambini e curiosi che affollano, soprattutto nei giorni festivi, le sponde dell'Arno per seguire le sue evoluzione. Il mammifero infatti nuota ormai indisturbato insieme ai canottieri che si allenano lungo il fiume nel tratto urbano e sono centinaia le foto postate sui social di persone che lo ritraggono mentre salta, nuota e sembra improvvisare spettacoli come in un delfinario.
   
Pisa, chiazze rosse e cibo 'spazzatura': il delfino dell'Arno sta male
Il delfino però per ora resterà a Pisa visto che nessun piano di allontanamento o operazioni per riportarlo in mare:"È un’ipotesi che è stata da subito vagliata in caso di peggioramento nelle condizioni di salute del delfino. Ma ad oggi non c’è nulla di deciso in tal senso, perché l’animale non presenta preoccupazioni gravi. La situazione è stata presentata in modo molto più grave di quanto ci risulta" ha affermato la dottoressa Francesca Salvioli, dello staff del Centro di ricerca e studi sui cetacei (Cetus) di Viareggio. Commenti analoghi arrivano inoltre dall’Asl, e all’Arpat.

L'unico appello per il momento è quello lanciato dal professor Natale Emilio Baldaccini, ordinario di etologia all’Università di Pisa: "Troppa gente gli butta da mangiare in acqua, il delfino potrebbe abituarsi male, potrebbe disabituarsi a procurarsi le prede. Ma questo è un problema minore… Non dategli da mangiare".
caricamento in corso...
caricamento in corso...