Diete efficaci senza intolleranze, allarme bufale web: “Nessun legame”

13 dicembre 2016 ore 12:35, intelligo
di Stefano Ursi

In questi anni è un fiorire continuo di diete e regimi alimentari che puntano l'attenzione sull'eliminazione degli alimenti che generano intolleranze. In queste ore rimbalza sui media online un documento il cui obiettivo è quello di slegare il sovrappeso dalle intolleranze alimentari; il documento, che vede la collaborazione di Società Italiana di Diabetologia (SID), Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica (ADI), Associazione Medici Diabetologi (AMD), Associazione Nazionale Dietisti (ANDID), Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU), Società Italiana di Nutrizione Pediatrica (SINUPE) e Società Italiana dell’Obesità (SIO), punta il focus sulle cosiddette delle '''popular diet', definibili come 'diete alla moda', che godono di un successo mediatico e di pubblico, per lo più temporaneo, in virtù di benefici poco credibili rafforzati dalla testimonianza di personaggi del mondo dello spettacolo o dello sport.''

Diete efficaci senza intolleranze, allarme bufale web: “Nessun legame”
Spiegano ancora gli esperti: ''A rendere ancora più complesso e, sotto certi aspetti, più preoccupante il quadro è la diffusa idea che il sovrappeso e l’obesità siano conseguenza di una presunta condizione di allergia o intolleranza alimentare. Negli ultimi anni – spiegano – vi è stata una vera e propria esplosione, soprattutto a livello di web e social network, di regimi alimentari restrittivi, basati su test diagnostici di “intolleranza alimentare” eseguiti su disparati campioni biologici (sangue, saliva, capelli) e considerati idonei a identificare le cause patogenetiche del sovrappeso. La maggior parte di queste informazioni derivano da siti internet dedicati alle cosiddette medicine non convenzionali mentre non esistono rigorose evidenze scientifiche che supportino l’utilizzo di questi test per diagnosticare reazioni avverse agli alimenti o per predire eventuali future reazioni.''

Scopo di questa rassegna, spiegano gli autori del documento, è ''quello di effettuare un’analisi del razionale e della documentazione scientifica alla base di questo fenomeno, valutando l’evidenza disponibile sulle tematiche relative ad allergie/intolleranze alimentari e sovrappeso/obesità, per fornire al mondo scientifico e professionale un riferimento condiviso su questo problema di forte impatto sulla salute della popolazione''. Il documento intende dunque analizzare, concludono ''lo stato dell’arte riguardo all’associazione tra 7 allergie ed intolleranze alimentari e sovrappeso/obesità, individuando i percorsi diagnostici accreditati dal punto di vista scientifico ed i relativi interventi terapeutici.''
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...