"Centrodestra non esiste", Salvini via da Berlusconi e inciucio col Pd: sarà 'svuotamento'

16 gennaio 2017 ore 12:32, intelligo
'Centrodestra non esiste', Salvini via da Berlusconi e inciucio col Pd: sarà 'svuotamento'
 Via dall'inciucio col Pd. Per Salvini la strada si separa da Berlusconi, non esiste più il centrodestra. "Così, no" dice a 'La Stampa'. "Non è che aspettiamo Berlusconi per andare avanti. Trump ha vinto parlando di dazi doganali, flat tax, stop all'immigrazione, lotta al terrorismo insieme con Putin. È il programma della Lega -dice Salvini-. 
Berlusconi parla di centro liberale, cattolico e moderato. In pratica, la Merkel. Io invece sto con Trump. E voglio votare subito". Il leader della Lega indica Meloni e Fitto come alleati "con tanti elettori di Forza Italia, che dopo aver letto Berlusconi non credo abbiano voglia di votare per un inciucio con il Pd".
E sarà scontro aperto dentro il centrodestra tra Silvio Berlusconi e Matteo Salvini anche sulla legge elettorale. L'ultimo affondoera arrivato con la definitiva bocciatura del ritorno al Mattarellum da parte del leader di Forza Italia e con la replica del numero uno del Carroccio pronto a votare subito la riforma con il Pd. 
Lega e Fratelli d'Italia si erano detti disposti a procedere in autonomia e a chiudere la pratica in quindici giorni. Ma se molla l'accordo con B. per Salvini la strada si fa in salita. 

Il Carroccio ha solo 12 senatori, insufficienti a sostituire per esempio i 29 di Alfano. Inoltre nel Pd non tutti vogliono il ritorno alla vecchia legge semimaggioritaria.
Le uniche buone notizie per il centrodestra arrivano dai sondaggi. Lega e FdI recuperano circa un due per cento, con il partito di Berlusconi a tirare la volata. "Ma divisi sono siamo persi, ci sentiamo quasi niente" cantava Celentano. 

[ima]
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...